Furto di energia elettrica a Tor Bella Monaca

Nuovi controlli dei Carabinieri di Frascati a Tor Bella Monaca: 6 persone in manette e 8 denunciate per furto di energia elettrica

0
274
controlli_tor
FRASCATI - Le attività dei Carabinieri a Tor Bella Monaca e Tor Vergata

Continuano senza sosta i controlli messi in atto dai Carabinieri della Compagnia di Frascati nel quartiere di Tor Bella Monaca e zone limitrofe.

L’ultima attività parla di 6 persone arrestate e circa 100 dosi di droga sequestrate e 8 persone denunciate per furto di energia elettrica.

In via dell’Archeologia, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Frascati hanno notato un “gruppetto” di 3 giovani di 21, 22 e 17 anni, aggirarsi con fare sospetto nei pressi della nota “piazza” di spaccio. Intervenuti nell’immediato, i militari hanno bloccato e sottoposto a controllo i tre ragazzi, trovandoli in possesso di 20 dosi di cocaina e denaro contante, ritenuto il provento dell’illecita attività.

Poco più tardi, sempre in via dell’Archeologia, i Carabinieri hanno notato un 49enne, già noto alle forze dell’ordine, mentre cedeva dosi di sostanza stupefacente a un giovane acquirente. Una volta bloccato, l’uomo è stato trovato in possesso di altre 4 dosi di cocaina e la somma contante di circa 150 euro, ritenuto il provento dell’illecita attività.

Il blitz ha riguardato anche diverse abitazioni di via Carlo l’Abruzzi e via dell’Archeologia, dove i militari unitamente al personale della società erogatrice dell’energia elettrica, hanno individuato 8 appartamenti, con il contatore elettrico con i sigilli manomessi e con l’installazione di un’apparecchiatura elettronica per eludere il reale conteggio. Quantificato il danno in oltre 30.000 euro, i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà i rispettivi intestatari degli appartamenti, per furto di energia elettrica.

Nella rete dei controlli sono finite anche 2 persone, di 40 e 42 anni, entrambe romane e già note alle forze dell’ordine per i loro trascorsi negli ambienti degli stupefacenti, risultate destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare, per precedenti reati commessi.

Print Friendly, PDF & Email