Gallerie di Sotto, appello alla Città Metropolitana del Sindaco Monachesi

0
871
Milvia Monachesi
Milvia Monachesi Sindaco di Castel Gandolfo
Milvia Monachesi
Milvia Monachesi Sindaco di Castel Gandolfo

Il Sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi ha firmato oggi (24.04.2015) un’ordinanza sindacale con la quale diffida l’Amministrazione della ex Provincia di Roma ad intervenire con somma urgenza per la messa in sicurezza di Via Gallerie di Sotto. La chiusura della strada, dal mese di Novembre, si è resa necessaria a causa della caduta di un grande albero e per prevenire ulteriori crolli, con drammatiche conseguenze, come avvenuto recentemente in Via dei Laghi.

“Sento tutta la pressione della mia comunità per la chiusura di questa importante arteria di collegamento con la vicina Albano e con gli altri comuni dell’asse dell’Appia” – afferma il primo cittadino di Castel Gandolfo. “Interminabili code, deviazioni del servizio COTRAL, disagi per raggiungere i servizi degli ambulatori ASL e del vicino Ospedale, mi hanno spinto a lanciare questo ultimo appello investendo il Vice Sindaco Mauro Alessandri ed il Consigliere Metropolitano Massimiliano Borelli. Malgrado i divieti di accesso e transito, numerosi cittadini continuano a percorrere a piedi o in bicicletta il tratto chiuso da mesi, con un evidente pericolo per la loro incolumità. Quindi dopo numerosi incontri con l’Ufficio Tecnico metropolitano che non hanno sortito effetto, con questa ordinanza ho voluto evidenziare la necessità, non più rinviabile, di un intervento risolutivo”.

Il Consigliere Metropolitano Massimiliano Borelli, coinvolto in prima persona, afferma: “Dopo le analisi eseguite da un agronomo su ogni singola alberatura, e la stesura di una relazione che specifica gli interventi di potatura, alleggerimento ed abbattimento delle piante, molte delle quali sotto vincolo storico-ambientale, con il Vice Sindaco Metropolitano Mauro Alessandri abbiamo cercato la copertura economica necessaria per iniziare i lavori. Non nascondo le difficoltà di bilancio dell’Ente, ma sono fiducioso in una rapida esecuzione dei lavori e conseguente riapertura della strada”.

Print Friendly, PDF & Email