Genzano Comune plastic free

Genzano Comune plastic free premiato da Legambiente nella speciale classifica tra i Comuni della Regione Lazio

0
291
genzano
Genzano di Roma

Genzano di Roma premiato da Legambiente come Comune plastic free. Si è svolta la cerimonia di premiazione dei Comuni della Regione più virtuosi in termini di economia circolare dei rifiuti. A Genzano è stato conferito il premio ‘Comune plastic free’ – sulla base delle prestazioni ottenute durante l’anno 2017 – perché «si adopera per azzerare la produzione di rifiuti in questa categoria. Tale premio vuole essere uno stimolo per innescare processi di sensibilizzazione alla riduzione del consumo di plastica rivolti alla cittadinanza». Con 9.05 kg di plastica per abitante, il nostro Comune si classifica sesto a livello regionale e primo tra i Comuni sopra i 6mila abitanti.

Giunto alla sua terza edizione regionale, il premio Comuni ricicloni vuole essere l’occasione per fare il punto sul ciclo dei rifiuti nel suo complesso. Un risultato importante che conferma l’impegno costante dell’Amministrazione nella gestione e nella promozione del servizio di raccolta differenziata “Porta a porta”. Il premio è stato ritirato dal vice sindaco, Giuseppe Guarrera, assessore a Lavori pubblici e Ambiente, accompagnato dai referenti dell’ufficio comunale preposto che si adoperano quotidianamente per la tutela ambientale.

“Il nostro Comune ha raggiunto un altro importante risultato: il conferimento del premio di Legambiente come Comune plastic free, segno che il nostro impegno per una città ecosostenibile sta dando i suoi frutti”, ha commentato il sindaco Daniele Lorenzon.

Ricordiamo che lo scorso novembre il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno che impegna Sindaco e Giunta “ad aderire fattivamente alla campagna ‘Plastic free challenge’ lanciata dal ministero dell’Ambiente e ad attuare importanti campagne di sensibilizzazione ed educazione ambientale nel Comune, dirette ai cittadini tutti, imprese e commercianti per promuovere il consumo consapevole e la corretta gestione dei rifiuti”.

Print Friendly, PDF & Email