Genzano, il PalaCesaroni è sicuro e agibile

0
1409
Pala Cesaroni Genzano
Pala Cesaroni di Genzano (Foto Paola Libralato)
Pala Cesaroni Genzano
Pala Cesaroni di Genzano (Foto Paola Libralato)

In merito alla sospensione dell’incontro di calcio a 5 Asd Carlisport Cogianco – Asd Augusta del 15 maggio 2015, si precisa quanto segue: mercoledì 13 maggio il Dirigente del Commissariato di P.S. di Genzano con i responsabili dell’associazione sportiva Carlisport Cogianco ha effettuato un sopralluogo al Palazzetto dello Sport “Gino Cesaroni” per valutare il posizionamento delle tifoserie in vista della gara. Giovedì 14 maggio, funzionari del Commissariato di Polizia di Stato, a seguito di un colloquio con il Sindaco Flavio Gabbarini, hanno richiesto copia del provvedimento autorizzatorio relativo all’agibilità del PalaCesaroni con relative prescrizioni d’uso e capienza, rassicurando però il Sindaco, il Vicesindaco e un Dirigente comunale sul regolare svolgimento della gara del giorno successivo, stabilendo a 1250 il numero massimo delle persone ammesse all’interno dell’edificio.

Nonostante le rassicurazioni, avvenute a seguito dell’invio da parte del Comune del certificato di idoneità statica del palazzetto, a poche ore dall’inizio dell’importante match, il Dirigente del Commissariato di P.S. ha convocato la Polizia locale di Genzano e, successivamente, le due società sportive comunicando il diniego allo svolgimento della gara. L’amministrazione comunale, con il Vicesindaco, l’Assessore allo sport e i funzionari comunali, in costante contatto telefonico con il Sindaco che si trovava a Noto in rappresentanza delle Città dell’Infiorata, si è immediatamente attivata per comprendere le motivazioni del provvedimento e tentare di interloquire con il Commissariato, senza però riuscire nell’intento di far svolgere regolarmente la gara.

“Come prima cosa – ha detto il Sindaco Flavio Gabbarini – vorrei esprimere a nome mio e della Giunta comunale il dispiacere per il mancato svolgimento della gara, importante ai fini della conclusione della stagione della Carlisport Cogianco, anche perché ribadiamo con forza che all’interno del Palazzetto non sussiste alcun pericolo né per gli atleti né per il pubblico. Negli anni il PalaCesaroni ha ospitato, oltre ai campionati di calcio a 5, diverse manifestazioni di carattere nazionale e internazionale (per esempio, nel 2015, i campionati della Federazione nazionale danza sportiva, i raduni delle nazionali maschile e femminile di calcio a 5, oltre a concerti e spettacoli di carattere culturale) e l’edificio ha sempre ottenuto l’autorizzazione della Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Il Palazzetto dello Sport – ha proseguito il Sindaco – risulta staticamente e sismicamente idoneo all’uso a cui è destinato ed è quindi provvisto del certificato di idoneità statica e di quello di prevenzione incendi. Inoltre, la Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, il 14 maggio 2008, ha espresso ‘parere favorevole all’agibilità del Palazzetto dello sport Gino Cesarini per le manifestazioni sportive e di pubblico spettacolo’, posizione confermata il 25 marzo 2013 dalla stessa Commissione che, visti tutti i documenti, ha autorizzato ‘la presenza massima di 2000 spettatori’.

Ci tengo inoltre a precisare che, visti i numerosi appuntamenti previsti, il 6 febbraio 2015 gli uffici comunali hanno comunicato al Commissariato, alla Stazione Carabinieri e al Comando di Polizia Locale, il programma delle manifestazioni in programma al palazzetto, segnalando anche un’importante affluenza di pubblico in occasione di alcuni eventi. Siamo dunque stupiti dell’accaduto perché venerdì pomeriggio a nulla sono servite le rassicurazioni degli amministratori e dei funzionari del Comune di Genzano in merito all’esistenza dei verbali che certificano l’agibilità del palazzetto. Proprio in queste ore, comunque, stiamo valutando eventuali azioni da intraprendere a tutela dell’immagine e della dignità della comunità genzanese”.

Print Friendly, PDF & Email