Genzano, Lorenzon sul rispetto del codice della strada

0
726
stop_ai_furbi_della_strada
Stop ai furbi della strada
stop_ai_furbi_della_strada
Stop ai furbi della strada

A fronte del persistere di incivili ed irrispettosi comportamenti stradali da parte di automobilisti, il Sindaco interviene per verificare il rispetto del Codice della Strada, rispondendo così alla legittima richiesta di legalità mossa dai cittadini.

Ricondurre a comportamenti più responsabili gli automobilisti indisciplinati è l’obiettivo immediato.

In tal senso si inserisce l’iniziativa del pomeriggio del 15 dicembre: il Sindaco in persona è intervenuto insieme agli agenti della Polizia Municipale per verificare il rispetto del Codice della Strada ed è stato rilevato che in tanti violano le norme: parcheggi per disabili occupati irregolarmente, posteggi  su strisce blu occupati senza aver provveduto al pagamento del ticket, macchine in sosta in doppia fila o sul marciapiede.

“Che nessuno rimanga impunito”, dichiara il sindaco Lorenzon, “Gli agenti della Polizia Municipale da oggi possono contare anche su altri 3 ausiliari del traffico per controllare che sia rispettato il Codice della Strada ed elevare multe nei confronti di chi non lo rispetta. Personalmente sono impegnato nel monitoraggio di tale azione di ripristino della legalità: a Genzano non può e non deve regnare l’illegalità a misura di automobile. Il rispetto delle regole sia davvero la base del vivere civile anche a Genzano”.

L’iniziativa del 15 dicembre è la prima di una serie: il sindaco Lorenzon intende replicare, senza preavviso, l’azione di monitoraggio e verifica. Numerose sono infatti le violazioni che si registrano sotto gli occhi dei cittadini più diligenti. 490 le multe elevate dalla Polizia Municipale da novembre ad oggi, anche grazie all’apparecchiatura in dotazione alle volanti che effettuano la lettura automatica della targa delle automobili per accertarne la regolarità di circolazione, confrontando in tempo reale le banche dati della Motorizzazione Civile. Articoli 7, 157, 158, 180 (Divieto di sosta e fermata, revisione, possesso documenti di circolazione e di guida, assicurazione) tra quelli più frequentemente violati.

L’azione dell’Amministrazione sul fronte della legalità proseguirà congiuntamente alla Polizia Municipale per garantire la sicurezza dei cittadini, soprattutto delle fasce più deboli.

Print Friendly, PDF & Email