Disabile attende parcheggio da 10 mesi a Genzano

La storia di Marco Morelli, un disabile da 10 mesi in attesa di un parcheggio. "Rotta macchinetta per le striscie" sostiene il Comune

0
1032
genzano
Genzano di Roma

Marco Morelli cittadino genzanese disabile al cento per cento con difficoltà di deambulazione residente in via Sebastiano Silvestri circa 10 mesi fa afferma di aver fatto richiesta all’Amministrazione Comunale per l’ottenimento di un posto macchina per disabili (striscie gialle) nei pressi del suo domicilio. A tutt’oggi, però, sostiene di non aver ricevuto risposta. “Sono invalido e sto chiedendo un semplice posto macchina non per uso esclusivo, ma una striscia gialla in una via in cui non è presente alcun parcheggio per disabili nelle vicinanze della mia abitazione – dichiara Marco Morelli – ma questa mia solecitazione, vecchia ormai di 10 mesi, non solo il sindaco Lorenzon non ha dato seguito, ma ha giustificato l’impossibilità del Comune a fornire un parcheggio per disabili dicendo che la macchina, di proprietà del Comune, per dipingere le striscie sull’asfalto è rotta. La mia invalidità mi impedisce di muovermi normalmente coinvolgendo i miei arti inferiori sarebbe per me importante quindi camminare il meno possibile”. A commentare l’episodio è il consigliere comunale ed ex sindaco Flavio Gabbarini: “La mia amministrazione acquistò la macchina per dipingere le striscie, non sappiamo se e perchè questo strumento sia fuori uso tuttavia credo che non possa essere questa una giustificazione che impedisce di fatto di risolvere un problema apparentemente semplice ed a costo zero che se risolto migliorerebbe la qualità della vita di almeno una persona. Chiedo per questo al sindaco Lorenzon di far chiarezza sulla vicenda e di attivarsi al fine di risolvere la questione quanto prima. Dieci mesi per realizzare un posto auto per disabili sono inconcepibili”

Print Friendly, PDF & Email