A Genzano si festeggia il solstizio d’estate

Venerdì 23 sulla Terrazza di Palazzo Sforza Cesarini a Genzano

0
565
midsummer

Sulla terrazza con vista sul lago di Palazzo Sforza Cesarini a Genzano, Venerdì 23 Giugno, alle ore 19:00  si terrà lo spettacolo MidSummer. Ideazione e produzione del duo U-Combo con Nicola Sorrenti e drammaturgia di Matilde D’Accardi. L’ingresso è libero dietro prenotazione a questi numeri: 06.93711347 – 340.7727369.

Nel nostro calendario il solstizio d’estate è da sempre e ancora una festa, anche se il suo significato originario sembra essersi perso col progredire della società.

È il giorno più lungo nell’anno dell’emisfero boreale, nella sua corsa apparente il sole raggiunge il punto più alto del cielo: si celebra la natura gravida che mette al mondo l’estate.

Come una sorta di capodanno, questo trascurato solstizio rappresenta un punto di passaggio, una soglia che cela un inizio e insieme una fine. Il trionfo della luce nasconde l’oscurità più nera, che l’inaugura il declino del dio Sole.

Quella di San Giovanni è una notte fatata, fatta di fiori bagnati di rugiada, di promesse d’amore sepolte come semi nella terra, di canti e danze davanti alle fiamme di fuochi purificatori.

Il Battista ha tratti pagani, è pan sotto mentite spoglie, un puck malandrino e insolente che si impiccia di fatti d’amore, insinua sogni premonitori e, corteggiando la dea Luna, capovolge gli opposti.

Così acqua e fuoco si incontrano, è accade l’estasi del mondo.

Inscenando un rituale di buon auspicio, con erbe officinali e musica festosa, un “angelo con un volto sulla nuca” ricorderà al pubblico l’antico senso della festa del solstizio d’estate, raccontando di come sia accaduto che il mortale fauno della selva si sia messo l’aureola per continuare ad assistere la vittoria gioiosa dell’amore…

U-Combo:

La “combo” artistica di Nicola Sorrenti (attore cantante) e Matilde D’Accardi (attrice drammaturga) risale all’infanzia – entrambi originari di Genzano di Roma –, passa per la formazione – si diplomano in recitazione alla Silvio D’Amico –, sopravvive alle esperienze professionali in teatro, cinema, tv, fino a consolidarsi nel 2011 con la cena con delitto porno-punk Squillo & Tacchi a Spillo e la pizzata musical-sentimentale L’Arte dell’Incontro.

Nasce così U-Combo, un duo alla ricerca di linguaggi, forme e drammaturgie per riavvicinarsi davvero con umiltà, rispetto e ironia allo spettatore.

Nel 2014 U-Combo vince la V edizione di Play With Food, festival torinese di arti visive e performative dedicato al cibo, con il varietà da tavola CenaSalvaCrisi, che poi girerà in tourné in molti locali (privati o ristoratori) del romano.

Nel 2015 produce per la BCC Toniolo di Genzano di Roma uno studio sul tema della carenza di pubblico nelle sale teatrali, intitolato Abbonamento a posto fisso.

Print Friendly, PDF & Email