Giornata della Memoria, omaggio al monumento ai caduti a Monteporzio

0
1341
Monumento caduti a Monte Porzio Catone
Monumento ai caduti di Nassiriya a Monte Porzio Catone
Monumento caduti a Monte Porzio Catone
Monumento ai caduti di Nassiriya a Monte Porzio Catone

“Non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo dimenticare la prima deportazione di massa di 2500 Carabinieri romani nei lager nazisti il 7 ottobre 1943. La deportazione di 1000 Carabinieri di Milano l’8 agosto 1944. Ricordiamo tutti gli altri deportati dai vari fronti di guerra – di cui non si conosce il numero esatto, uomini di diverse età, e da giovani ventenni poco più che ragazzi, fino a maturi militari prossimi al congedo. 602 di questi, provenienti da tutte le Regioni d’Italia, non hanno più fatto rientro in seno alle proprie famiglie. Molti uccisi solo perché Carabinieri, molti altri morti di maltrattamenti, di malattie e di fame. Tutto questo non per fedeltà verso un re, ma esclusivamente per difendere il nostro popolo sottoposto a una dura repressione da parte dell’invasore nazista. Oggi in questo periodo difficile per la nostra Nazione, è grazie a questi uomini se possiamo tenere la testa alta e conservare una speranza per il futuro. Onore a questi eroi senza medaglia” con queste parole la Sezione “Appuntato Ippolito Cortellessa M.O.V.M” di Monte Porzio Catone e la Città di Monte Porzio Catone attraverso il manifesto esposto in città ricordano la deposizione di una corona d’alloro venerdì 27 gennaio sul Monumento ai Caduti cittadino in occasione della Giornata della Memoria 2017.

Print Friendly, PDF & Email