Giovanissimi Città di Ciampino Calcio

0
858
simone_santoni
Il mister dei giovanissimi regionali del Città di Ciampino Simone Santoni

santoni simone (4) I Giovanissimi regionali B del Città  di Ciampino volano in testa alla classifica del girone C. Complice la caduta del Ceprano, la squadra di mister Simone Santoni è schizzata in vetta dopo il successo per 2-1 sul difficile campo dell’Anagni. «Abbiamo giocato un primo tempo molto brutto “ ammette Santoni “ in cui siamo andati un po dietro alla confusione degli avversari. Dopo il gol del vantaggio realizzato su rigore da Gabriel Santoni (solo omonimo del tecnico, ndr), loro hanno pareggiato i conti, poi nella ripresa è sceso in campo un Città  di Ciampino molto diverso. L’azione del 2-1 siglato da Marcone è stata davvero splendida e comunque a livello di intensità  di gioco abbiamo giocato tutta un’altra gara rispetto alla prima frazione». Il calendario mette ora di fronte ai ciampinesi il match d’alta classifica proprio col Ceprano, sabato alle ore 15 al Superga. “E’ una gara come tutte le altre dopo la quale la nostra stagione continuerà  normalmente sia in un caso che nell’altro“ dice Santoni -, sono convinto che i ragazzi faranno una buona gara e che non penseranno alla situazione di classifica. Non conosco direttamente il Ceprano, ma è sicuramente un’ottima squadra altrimenti non sarebbe così in alto». L’allenatore è molto soddisfatto del gruppo che allena. «Siamo al primo anno di agonistica visto che nella scorsa stagione non abbiamo fatto un campionato sotto età con questi ragazzi “ specifica Santoni -, ma l’impatto è¨ stato ottimo, anche superiore alle mie previsioni. Sono al terzo anno di gestione di questi giovani atleti e sono felicissimo di come si comportano, di come si allenano e di quanto si impegnano: son o dei piccoli professionisti. Posso dire con soddisfazione ed orgoglio che ho in mano un gruppo con la G maiuscola. Qual è il nostro obiettivo? Lo sappiamo noi all’interno del gruppo “ conclude Santoni – e cercheremo di centrarlo a tutti i costi, dando tutto quello che abbiamo».

Print Friendly, PDF & Email