Giovanissimi elite del Città di Ciampino superano il Fotbal Club

0
950
gherardini
Stefano Gherardini tecnico giovanissimi elite Città di Ciampino
gherardini
Stefano Gherardini tecnico giovanissimi elite Città di Ciampino

I Giovanissimi d’Elite del Città di Ciampino hanno preso uno scalpo di prestigio. I ragazzi di mister Stefano Gherardini, nella gara di ieri al Superga, hanno battuto per 3-2 il Futbol Club al termine di un match dai due volti. «Nel primo tempo gli avversari sono andati meglio di noi – ammette Gherardini – e hanno trovato il gol a un minuto dalla fine, anche se subito dopo abbiamo fallito la ghiotta opportunità del pari. Rientrati negli spogliatoi, ho provato a dare la scossa ai ragazzi spronandoli a fare il massimo e a tirare fuori le loro vere qualità». La ramanzina ha decisamente avuto effetto. «Nel secondo tempo abbiamo segnato tre gol con Scipioni, Andracchio e ancora Scipioni, ma soprattutto – rimarca Gherardini – abbiamo dimostrato il nostro valore al di là del risultato finale. Solo in conclusione gli ospiti hanno accorciato le distanze». Dopo sette partite di campionato, il Città di Ciampino naviga a metà classifica. «Il gruppo è nuovo e la società è al primo anno di Elite – ricorda Gherardini – quindi dobbiamo pensare prima di tutto a mantenere la categoria, poi col passare delle settimane se fosse possibile arrivare più in alto, ovviamente non ci tireremmo indietro. I ragazzi hanno delle buone qualità tecniche a livello individuale, ma dal punto di vista caratteriale ci sono delle cose da migliorare, bisogna togliere una certa timidezza. Sono convinto, comunque, che possiamo fare bene». Nel prossimo turno il Città di Ciampino è atteso da una sfida durissima. «Faremo visita al Tor di Quinto, società che nel corso degli anni ha sempre costruito gruppi giovanili destinati a competere a livello nazionale. Hanno una chiara identità tattica e delle grandi qualità, ma mi auguro che possiamo andare là e infastidirli. D’altronde con la sfida al Futbol Club abbiamo iniziato un trittico terribile di gare che passa per la visita al Tor di Quinto e termina col match contro la Tor Tre Teste. Come già dimostrato ieri, cercheremo di fare il possibile anche nei prossimi due turni».

Print Friendly, PDF & Email