Giuseppe Bitetto (Confesercenti Ciampino), “via di Morena deve essere il biglietto da visita commerciale cittadino”

0
1315
viadimorenaciampino
Via di Morena - Ciampino
viadimorenaciampino
Via di Morena – Ciampino

“Nel 2011 nasce il Centro Commerciale Naturale di Morena. Si tratta di un progetto fortemente voluto dall’Assessorato alle attività produttive e all’Arredo in stretta collaborazione con la Confesercenti di Ciampino. L’obiettivo primario era quello di promuovere le piccole attività commerciali e valorizzare il territorio attraverso una riqualificazione urbana dell’intero tratto” – così esordisce il Presidente della Confesercenti Giuseppe Bitetto, il quale aggiunge che “Via di Morena rappresenta, in termini commerciali, il biglietto da visita del nostro comune per chi entra in città dall’Anagnina. Recentemente aleggiano intorno all’organizzazione della sosta alcune polemiche da parte dell’opposizione comunale rappresentata dal capogruppo di Punto a Capo in concerto con la compagine politica del Psi. Per chi non ne è a conoscenza, nel tratto specifico esistono 78 stalli disciplinati dal disco orario che ne consentono la sosta per mezz’ora assicurando cosi un riciclo automobilistico giornaliero pari a 1.092 di autovetture considerando l’arco temporale che va dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19. Il capogruppo – continua Bitetto – sta portando avanti una mozione che si discuterà nel consiglio comunale del 9 marzo pv in cui chiede l’abolizione del disco orario e il ripristino della sosta a pagamento eccetto per i residenti della zona muniti di tagliando. Certo che la posizione assunta dal consigliere, recentemente entrato a far parte della segreteria regionale di Daniele Fichera fautore dell’iniziativa, ci sembra demagogicamente strumentale che ha poco a che fare con il bene dei cittadini rasentando invece l’ennesimo tentativo di perseguire un unico intento: raccogliere consensi per fini elettorali”. Il presidente , continuando nell’esternazione delle sue osservazioni, ci spiega come “questa iniziativa, danneggerebbe le attività produttive e di conseguenza l’economia del nostro comune. Non ci dobbiamo dimenticare che il tratto in questione, continua il presidente, offre diversi servizi alla cittadinanza pertanto una tale restrizione comporterebbe un danno a carico della viabilità già pesantemente aggravata in termini di traffico e sicurezza”. Conclude Bitetto con una riflessione in cui “auspica che il consiglio comunale non penalizzi per 78 residenti un intera collettività e gli esercenti storici che rappresentano la storia commerciale del nostro comune”.

Meta Magazine continuerà a seguire la vicenda dando spazio a tutte le opinioni, come da nostra abitudine e propone al candidato sindaco 2014 e capogruppo di Punto a Capo in consiglio comunale a Ciampino Mauro Testa la possibilità di replicare alle parole del Presidente Bitetto.

Print Friendly, PDF & Email