Gli appuntamenti dal 20 al 23 novembre a Grottaferrata

Numerosi gli appuntamenti in programma tra il 20 e il 23 novembre prossimi a Grottaferrata. Palazzo Consoli si accenderà di blu per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

0
61
pompili_virgo_fidelis
Federico Pompili alla manifestazione di Virgo Fidelis

In occasione dei trent’anni dall’approvazione nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza,  il Comune di Grottaferrata ha aderito all’iniziativa dell’Unicef “Go Blue” e il prossimo mercoledì 20 Novembre,  Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, illuminerà di blu l’edificio comunale per chiedere che per ogni bambino, bambina e adolescente sia garantito e realizzato ogni diritto. L’iniziativa colorata e simbolica sarà solo il culmine dei numerosi eventi che l’Amministrazione comunale grottaferratese ha inteso promuovere in occasione dell’importante anniversario.

BAMBINI E RAGAZZI IN CONSIGLIO COMUNALE

Nella stessa giornata, infatti, in collaborazione con le scuole pubbliche e paritarie del territorio organizza in aula consiliare si terranno due sedute speciali di “consiglio comunale”. La prima, dalle 9 alle 11, dedicata interamente agli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, la seconda, dalle 11:00 alle 13:00, ai ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado

ALLA VIRGO FIDELIS CONNESSIONE TRA TERRITORIO, REGIONE E PARLAMENTO

L’iniziativa istituzionale è stata già promossa e sottolineata dal consigliere delegato alle Politiche Giovanili, Federico Pompili nel dibattito promosso presso l’Istituto Virgo Fidelis, diretto dal professor Andrea Mecozzi,  che è stato occasione preziosa per presentare tutte le iniziative comunali e rilanciare, grazie alla presenza dell’onorevole Maria Spena – che ha invitato i ragazzi di Grottaferrata a visitare la Camera dei Deputati – e dell’avvocato Jacopo Marzetti, garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza alla Regione Lazio, la connessione fondamentale tra territorio, ente regionale e politica nazionale sulle tematiche più urgenti nell’ambito delle norme a tutela dell’infanzia, come ad esempio la protezione dei più piccoli da fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo, temi in discussione presso la Commissione Bicamerale per l’Infanzia e l’adolescenza. Al convegno hanno partecipato il sindaco Luciano Andreotti e la presidente del Consiglio comunale, Francesca Maria Passini.

L’ASSESSORA ALLE POLITICHE SOCIALI: MOMENTO DI RIFLESSIONE E ATTIVISIMO ISTITUZIONALE 

“E’ una gioia particolare ma è stato anche una conseguenza naturale per Grottaferrata, Città dei Bambini e dei Ragazzi, celebrare questa data tanto significativa per tutto il mondo nel modo più opportuno, simbolico ma anche molto pratico e aperto alle necessità del presente e del futuro” dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Tiziana Salmaso.  “Nei trent’anni trascorsi dalla sua approvazione, la Convenzione ha contribuito a trasformare la vita di milioni di bambine, bambini e adolescenti, ha sollecitato i governi a migliorare le proprie leggi e politiche, investendo su assistenza sanitaria, nutrizione, istruzione, educazione protezione dalla volenza e dallo sfruttamento”. “Grazie alla forza propositiva della Convenzione – prosegue Salmaso –  in molte realtà sono state create le condizioni per permettere a bambine, bambini e adolescenti di potersi esprimere, essere ascoltati e partecipare allo sviluppo delle loro comunità. Nonostante questi progressi, la Convenzione non è ancora pienamente attuata né sufficientemente conosciuta e compresa e, ancora oggi, molti bambini vengono sottoposti a discriminazioni, subiscono abusi e sfruttamento, vengono derubati della loro infanzia da guerre e violenze. È quindi indispensabile l’impegno concreto di tutte le persone adulte per rendere ancora più incisivo ed efficace l’impulso costruttivo della Convenzione”. In tal senso l’assessora ci tiene a ricordare come i bambini e i ragazzi arriveranno preparati agli incontri del 20 novembre prossimo: “Nei giorni scorsi abbiamo incontrato in Comune i dirigenti e delegati delle scuole: istituti comprensivi San Nilo e Falcone, Virgo Fidelis, San Giuseppe (istituto paritario Liceo Scientifico e Sportivo), San Giuseppe (Liceo Artistico) Liceo Touschek (Liceo scientifico pubblico) i quali hanno aderito ad una proposta di lavoro (un laboratorio da attuare in classe con gli alunni prima degli eventi ) con l’obiettivo di promuovere uno spazio di libera espressione ed ascolto per avvicinare gli alunni alla conoscenza dei propri diritti e alle responsabilità ad essi connesse(riconoscimento di sé e  comprensione degli altri )attraverso la lettura di alcuni articoli della Convenzione. È stata consegnata la Carta dei Diritti da diffondere tra gli alunni. Le riflessioni di questo lavoro, per esempio quali diritti sentono riconosciuti e quali meno, verranno riportate nella giornata del 20 Novembre alle due sedute in Consiglio”. “L’argomento, tuttavia – conclude Salmaso -. è talmente vasto e merita una attenzione simile che certamente non deve in nessun modo limitarsi a una giornata ogni anno ma deve essere motivo di confronto quotidiano, sempre più vivo e operativo, tra istituzioni di ogni livello e mondo della scuola, come abbiamo già cominciato non a caso a fare, che più di qualsiasi altro è quotidianamente a contatto con le vite dei bambini e dei ragazzi”.

IL SINDACO: PRESTO CONSIGLIO STRAORDINARIO SUL CLIMA 

Il sindaco Luciano Andreotti, in tal senso, ha salutato con entusiasmo e interesse tutte le iniziative e in particolare ha proposto il coinvolgimento del Consiglio comunale, lanciando per il prossimo futuro la suggestione di rilanciare, in apposite sedute straordinarie dell’aula di Palazzo Consoli, il dibattito stimolato dal movimento studentesco dei Fridays for Future su emergenza ambientale, cambiamento climatico e diritto al futuro. “Questa amministrazione – sottolinea il sindaco – ha tutte le intenzioni di lavorare per le generazioni future, il clima e l’ambiente, aspetti dei diritti per l’infanzia che non possono essere elusi o negati”. “Da qui la necessità di dare voce ai bambini ai ragazzi – prosegue il primo cittadino – e di confrontarci con loro per azioni condivise in questi ambiti. Il Consiglio comunale aperto alle generazioni future avrà esattamente questa finalità. Il delegato alle politiche scolastiche, l’assessore al sociale il delegato alle politiche giovanili, la presidente del Consiglio avranno il compito di organizzare questa giornata di confronto e proposta presumibilmente nel mese di Marzo 2020”.

SABATO 23 GLI ULTIMI APPUNTAMENTI

Le iniziative grottaferratesi legate alla Giornata Internazionale dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza si concluderanno il giorno 23 novembre dalle 10:00 alle 13:00 da piazza Cavour partirà l’animazione itinerante del Ludobus, mentre  dalle 15:00 alle 18:00 in Biblioteca Comunale sono previsti laboratori genitori bambini sul diritto alla non discriminazione.

Print Friendly, PDF & Email