Gocce di vita, l’importanza dell’allattamento naturale al seno

0
1828
goccia
Logo Associazione La Goccia Magica
goccia
Logo Associazione La Goccia Magica

Oggi apriamo una nuova rubrica, Gocce di vita, in cui si parlerà di allattamento e di tutto il mondo legato alla nascita. Ma perché parlare di allattamento nel 2015? Oramai sono tanti i siti e i giornali che raccontano i vantaggi del latte materno, considerato come l’alimento specie-specifico per l’essere umano. Ma altrettanti sono i dubbi che nascono in una donna che nutre il suo piccolo. L’allattamento è naturale, ma spesso noi donne ci troviamo impreparate di fronte a questo momento. Dalla paura di non avere latte, o di averne poco o di non averne di buona qualità; altre si scontrano con ragadi, mastiti, e altri inconvenienti risolvibili con un buon attacco del neonato al seno. Poche conoscono la possibilità di allattare in tandem, o che si tratti di una coppia di gemelli, sia che si tratti di due fratellini. Molti dubbi riguardano anche l’allattamento di un bambino prematuro o ospedalizzato. L’allattamento è un argomento che abbraccia ogni sfera della vita della coppia mamma- bambino e del nucleo familiare: da quella puramente fisica (come e quando attaccare il bambino, cosa mangiare, quali farmaci sono compatibili con l’allattamento, come risolvere i problemi al seno dovuti ad un erroneo attacco, quanto dovrebbe crescere un bambino attaccato al seno, come e quando introdurre altri alimenti), a quella psicologica (andrà bene tenerlo attaccato tutto questo tempo? Ritornerò ad avere spazi per me? Lo starò viziando? ecc), a quella sociale e lavorativa (imbarazzo nell’allattare in pubblico, specie se il bambino è grandicello; continuare l’allattamento anche dopo la ripresa del lavoro ecc.). La rubrica cercherà di affrontare ogni volta temi diversi, mettendo al centro la coppia mamma e bambino e la loro serenità, rendendo soprattutto la mamma consapevole delle sue competenze e di quelle del suo bambino. L’allattamento è una risorsa di salute per l’essere umano, una scelta che nutre il corpo ma anche lo spirito, perché ci ricollega alla nostra natura, alla nostra specie. È vantaggioso in termini di crescita fisica e psicologica del bambino, ma anche per il benessere della donna. Questa rubrica si rivolge ad ogni donna, perché la scelta di allattare o non allattare e delle modalità e dei tempi possa essere presa con la consapevolezza e il rispetto dei propri bisogni e di quelli del bambino. La bravura materna non si misura in poppate al seno, né nel modo in cui si partorisce, è un impegno che dura una vita. Ma anche da come si viene al mondo e da come si viene accuditi dipenderà il nostro essere adulti. La nostra attenzione in questa rubrica, come volontarie della Goccia Magica, sarà di offrire spunti e letture che rispondano alle curiosità e ai dubbi, ma che soprattutto diano fiducia nella capacità di ogni donna di accudire e nutrire il proprio piccolo. La Goccia Magica è un’organizzazione di volontariato formata da mamme che hanno avuto esperienza diretta di allattamento al seno e che sono diventate peer counsellor grazie al programma di formazione organizzato dalla Asl RMH, che ha aderito negli anni alle strategie globali conosciute come “Iniziative Amiche dei Bambini” Unicef e supportate dall’OMS volte a incoraggiare le buone pratiche per la promozione dell’allattamento materno . Per la precisione la nostra ASL RMH si è impegnata ad aderire all’iniziativa “Ospedale Amico dei Bambini” con tutti i Centri Nascita del territorio e la presenza sul territorio di mamme peer counsellor adempie al compimento del 10°PASSO del decalogo previsto per acquisire il riconoscimento di Ospedale Amico dei Bambini.   http://www.unicef.it/Allegati/Standard_BFHI_2mag12_1.pd

Iniziamo col conoscere meglio il latte di mamma. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda che i bambini siano allattati al seno in maniera esclusiva fino al compimento del 6° mese di vita e che il latte materno rimanga il latte di prima scelta, anche dopo l’introduzione di alimenti complementari, fino a due anni di vita e oltre, e comunque finché madre e bambino lo desiderino .Il latte materno è un alimento biologicamente adatto per l’essere umano, in grado di cambiare la sua composizione per adeguarsi alle necessità di crescita del neonato. Per questo è consigliato di attaccare subito il neonato al seno nei primissimi minuti dopo la nascita, stabilendo così un contatto pelle a pelle che rassicura il bambino, regola la sua temperatura, e lo lascia libero di manifestare la sua competenza: il neonato è infatti in grado di trovare il seno e succhiare. Il colostro, presente nei giorni che precedono la montata lattea, è un concentrato di sostanze nutritive e anticorpi, che proteggono il neonato. È inoltre affermato che non vanno dati al neonato altri alimenti prima delle poppate, le quali devono essere a richiesta, cioè non devono seguire orari ma solo le richieste di nutrimento e contatto del bambino. Il latte materno risulta essere un alimento completo, costituito da carboidrati, grassi, proteine, sali minerali e acqua. Le proteine sono assimilabili al 100%, a differenza di quelle contenute nel latte di formula, l’acqua presente è sufficiente per le necessità metaboliche, le vitamine e il ferro sono completamente biodisponibili (il neonato ha abbondanti riserve di ferro immagazzinate nel fegato e nella milza, per questo la percentuale di ferro presente nel latte materno è quella che effettivamente serve al piccolo e completamente assimilabile da lui. D’altronde come potrebbe essere diversamente? La natura provvede alla sopravvivenza della specie) e i lactobacilli, i fermenti lattici presenti nel latte umano, vanno a costituire la flora intestinale del piccolo. È importante sapere che la mucosa dell’apparato digerente è geneticamente concepita per l’assorbimento del latte materno e che i latti sostitutivi non sono facilmente assorbibili da essa. Inoltre l’attacco al seno, oltre che fornire un nutrimento prezioso e insostituibile, esercita un’azione meccanica importantissima, sia sulle strutture anatomiche del bambino sia su quelle della mamma.

Associazione – La Goccia Magica

Print Friendly, PDF & Email