La grande festa dell’Open Day Visit Castelli Romani

Domenica 22 aprile 2018 tanti visitatori per eventi e visite gratuite. Evento a cura della DMO Castelli Romani e del Consorzio Sbcr

0
108
castelli
Castelli Romani

Una bella giornata di sole ha accompagnato l’Open Day e le tante persone che hanno scelto i Castelli Romani per passare una domenica tra cultura, natura, sport e attività all’aria aperta. Un’ottima presenza per questa seconda edizione dell’open day annuale, organizzato dalla DMO Castelli Romani – Consorzio SBCR, che ha visto una maggiore offerta per le attività all’aria aperta rispetto alle visite dei luoghi storici.

Nonostante molte visite guidate, attività sportive ed escursioni erano per ovvi motivi a numero chiuso, sono state migliaia le presenze, dai primi dati giunti dagli organizzatori dei singoli eventi.

Grande successo hanno riscontrato le Ville Tuscolane: in primis la bellissima Villa Falconieri gestita dall’Accademia Vivarium Novum che da sola ha raggiunto le 600 presenze. A Villa Aldobrandini, di proprietà privata, è stato possibile per l’occasione, visitare non solo i giardini ma anche la sala del Parnaso all’interno della Villa, è andata bel oltre il limite ammesso: 60 persone hanno partecipato alla visita guidata.

Molto bene l’affluenza per gli sport outdoor. I più gettonati sono stati: il kajak sul lago di Castel Gandolfo e l’escursione in mountain bike a Lanuvio che hanno superato le 60 presenze ciascuno. Ottimi risultati anche per le attività di conoscenza del cavallo sia a Lanuvio con l’Associazione Ciampacavallo che al Vivaro con l’Associazione Equiazione.

Grande presenza anche per le escursioni naturalistiche, le passeggiate ed i laboratori sulle erbe officinali. Fra le aree e i monumenti archeologici aperti emergono le Catacombe di San Senatore che hanno visto un’affluenza di 90 visitatori su tre turni di visita guidata. Accademia Medioevo con le sue attività ed attrazioni a tema storico ha superato le 100 presenze.

I borghi più visitati, soprattutto per la buona offerta di eventi e luoghi aperti, sono stati: Lanuvio grazie all’ottima organizzazione comunale svolta in stretta collaborazione con le associazioni; Frascati con le sue Ville Tuscolane, per le quali si potrebbe organizzare un vero e proprio circuito che superi le limitazioni imposte dalla diverse proprietà e gestioni; Genzano per l’ottima offerta molto diversificata. Interessanti anche le presenze agli eventi di Albano Laziale e Velletri.

Un evento di grande successo – dichiara Giuseppe De Righi, il Presidente del Consorzio SBCR – che pensiamo, per il futuro, di programmare in notevole anticipo e anche in più edizioni, in modo da dare la possibilità agli operatori turistici di creare e promuovere pacchetti integrati con gli Open Day”.

Print Friendly, PDF & Email