Granfondo, chiarezza su Castel Gandolfo

Granfondo Campagnolo, nota dell'Amministrazione gandolfina che dichiara: "facciamo chiarezza sul mancato passaggio a Castel Gandolfo"

0
186
fontana
Fontana del Bernini a Castel Gandolfo

In queste ore, dopo la decisione da parte dell’organizzazione di rivedere il percorso della gara ciclistica che ogni anno si tiene tra Roma e i Castelli Romani, stanno circolando sulla stampa diverse versioni che indicano come anche il nostro Comune di Castel Gandolfo sia tra quelli responsabili del mancato passaggio della Granfondo nel territorio castellano. Una decisione arrivata a poche ore dal via della gara, ma che non ha nulla a vedere con una volontà dell’Amministrazione Comunale o del nostro Corpo di Polizia Locale. Il diniego al passaggio dei ciclisti partecipanti alla Granfondo Campagnolo, per quanto concerne il territorio di Castel Gandolfo, è arrivato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale la quale ha in gestione la SP 297, corrispondente a via Gramsci e via Panoramica, su cui sarebbe dovuta passare la gara ciclistica. E la decisione della Città Metropolitana è legata alle condizioni non sicure della strada. “Il nostro Corpo di Polizia Locale – precisa il Sindaco Milvia Monachesi – ha lavorato dal mese di luglio scorso a stretto contatto con gli organizzatori e fino al pomeriggio di venerdì ha cercato, in una giusta ottica di collaborazione, di trovare soluzioni alternative. Mi dispiace apprendere invece dalla stampa che qualcuno dica che sia per volontà della Città di Castel Gandolfo che la Granfondo domani non possa attraversare i Castelli Romani. Mentre ci teniamo che venga fatta chiarezza”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email