Grottaferrata basket, la serie C2 a un passo dall’impresa

0
844
time_out_c2_grottaferrata_basket
La Serie C2 del Grottaferrata Basket durante un time out
time_out_c2_grottaferrata_basket
La Serie C2 del Grottaferrata Basket durante un time out

Non è arrivato il successo. Ma la prestazione della serie C2 del Grottaferrata basket, tra le mura amiche, contro il Marino secondo della classe assieme alla Lazio ha reso certamente orgoglioso tutto l’ambiente. Il 55-57 a favore dei marinesi è maturato proprio in extremis con il canestro ospite a una manciata di secondi dalla fine a negare il meritato supplementare ai ragazzi di coach Luca Cardarelli. Oltretutto va considerato che la squadra di casa non poteva contare sull’apporto di Vagnoni e Rufini, assenti per infortunio, e di fatto anche di Ortenzi, che ha giocato due minuti prima di fermarsi. Attualmente il gruppo di coach Cardarelli condivide il quarto posto con la Smit e in queste ultime tre giornate di stagione regolare le due squadre daranno vita a un testa a testa per l’ambita posizione che permetterebbe un miglior posizionamento nel tabellone dei play off. Il Grottaferrata basket riposerà fino a mercoledì prossimo, giorno della terzultima di campionato sul parquet del fortissimo Sora che non ha mai perso in casa finora e che sta dominando il girone. Dei tre infortunati, l’unico che non dovrebbe farcela è Vagnoni, alle prese con uno stiramento, mentre ci sono buone possibilità di rivedere in campo sia Rufini che Ortenzi.

Intanto, sul fronte del San Nilo basket del presidente Alberto Catanzani, arrivano ottime notizie sia dalla Promozione di coach Vincenzo Bizzego che dall’Under 17 regionale di coach Stefano Busti. «La squadra maggiore – dice Catanzani – ha vinto al supplementare l’ultimo impegno di stagione regolare sul campo del Torvajanica e ha concluso al terzo posto. Da sabato 29 marzo inizieremo i play off promozione con la sfida sul campo del Marconi. Il gruppo, pur avendo perso il forte Alessandro Grossi per motivi di lavoro, si può giocare le sue carte per andare in serie D». Assieme al San Nilo e al Marconi, nel girone (che prevede sfide di andata e ritorno) sono state inserite anche Alpha Team, Damaso 2000, Cures e Casilino 23. «Ma ottime notizie – conclude Catanzani – arrivano anche dall’Under 17 che ha iniziato la seconda fase del suo campionato, quella con le migliori squadre del Lazio, vincendo la prima partita contro il Palocco».
Print Friendly, PDF & Email