Grottaferrata, festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

0
1548
SindacoFontana_monumentoaicaduti
Celebrazioni 4 Novembre, il Sindaco Fontana al monumento ai caduti di Grottaferrata
SindacoFontana_monumentoaicaduti
Celebrazioni 4 Novembre, il Sindaco Fontana al monumento ai caduti di Grottaferrata

Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate in onore dei Caduti per la Patria, ricorrenza del 4 novembre.

Le celebrazioni civili, militari e religiose si sono svolte a Grottaferrata nella mattinata di domenica 8 novembre. Il Sindaco Giampiero FONTANA: “L’Italia è grande grazie all’immensa opera delle Forze Armate e all’impegno delle donne e degli uomini migliori”

Domenica 8 novembre l’Amministrazione comunale di Grottaferrata ha organizzato le celebrazioni in occasione della Festa dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate in onore dei caduti per la Patria, annuale ricorrenza del 4 novembre, giorno che ricorda il termine del primo conflitto mondiale nel 1918 e di cui quest’anno si celebra il Centenario dell’ingresso dell’Italia nella Grande Guerra. Hanno presenziato nell’occasione per l’Amministrazione comunale il Sindaco Giampiero FONTANA, il Vice Sindaco Francesca Maria PASSINI, l’Assessore alle Tradizioni Michela PALOZZI, l’Assessore al Bilancio Claudio CONSOLI, il presidente del Consiglio Marco BOSSO, i Consiglieri TOCCI e MUCCIACCIO. Presenti la Comandante della Polizia Locale di Grottaferrata Maria Letizia SCUDERINI con gli Agenti preposti alla deposizione delle corone d’alloro, il Comando dei Carabinieri di Grottaferrata con il Luogotenente Nicola FERRANTE, i Volontari della Protezione Civile e i Volontari del Comitato Locale Tusculum della Croce Rossa Italiana.  I corpi militari intervenuti sono stati il prestigioso picchetto in armi della Brigata dei Granatieri di Sardegna, la sezione di Grottaferrata dell’Associazione Nazionale Carabinieri, i rappresentanti del Gruppo Castelli Romani della Sezione di Roma dell’Associazione Nazionale Alpini, i Gruppi dei Garibaldini di Grottaferrata, Marino e Genzano di Roma, ed il rappresentante dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, Costantino LUCATELLI.

Il programma della manifestazione ha previsto in apertura la Celebrazione della Santa Messa presso la Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, presieduta da Mons. Claudio CIRULLI. E’ seguita la Cerimonia commemorativa in Piazza Cavour con l’intonazione dell’Inno d’Italia, la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti con gli squilli di tromba eseguiti dalla Brigata dei Granatieri di Sardegna, la benedizione religiosa di Padre Emiliano FABBRICATORE, Archimandrita Emerito della Comunità dei Monaci Basiliani, ed il discorso pronunciato dal Sindaco Giampiero FONTANA.

Nella piazza centrale della Città è stata inoltre allestita la Mostra dell’Albo d’Oro dei Caduti della Grande Guerra, corredata da diverse pubblicazioni e documentazioni storiche, e curata da Sergio PETRUCCI dell’Associazione Grottaferrata Vera, rappresentata dal neo presidente Giuseppe PALUMBO e dagli altri Associati intervenuti.

Le celebrazioni sono proseguite con due ulteriori momenti dedicati alla memoria di coloro che hanno dato la vita per la Patria nella Grande Guerra e di coloro che hanno perso la vita nel corso dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, rispettivamente svoltisi al Parco della Rimembranza di Squarciarelli con deposizione di una corona d’alloro e presso l’edicola con il crocifisso sulla rotatoria di Squarciarelli con la deposizione di un omaggio floreale. Nell’occasione ha impartito la benedizione il Parroco di San Giuseppe, mons. Pierguido PERUZZI.

Nel discorso tenuto in Piazza Cavour, il Sindaco FONTANA, ringraziando tutti coloro che si sono adoperati per la realizzazione della manifestazione, e altresì ringraziando tutte le Autorità civili, militari e religiose e tutti i Corpi militari intervenuti, si è così espresso su: “La ricorrenza del 4 novembre che celebriamo oggi assume quest’anno un significato ancora più intenso, poiché segna il coinvolgimento dell’Italia nella Grande Guerra, scelta difficile e controversa e per la quale fu pagato un prezzo altissimo, ma il cui esito aprì un percorso nuovo, che pose le basi dell’Italia di oggi. E’ stato grazie all’impegno profuso dalle donne e dagli uomini migliori, dentro e fuori le istituzioni, ed all’immensa opera delle Forze Armate, che l’Italia gode quest’oggi di credibilità civile e sociale nel panorama mondiale, ed è da sempre in grado di fronteggiare le numerose crisi internazionali che si sono susseguite nel tempo, fra cui la minaccia terroristica di carattere religioso che stiamo vivendo ora, insieme all’emergenza legata ai grandi flussi migratori in atto da tempo. Vogliamo esprimere, dunque, la massima gratitudine a tutte le Forze Armate, ed in particolare alla gloriosa Marina Militare, in cui hanno prestato servizio i fucilieri Massimiliano LATORRE e Salvatore GIRONE, a cui rinnoviamo il nostro pieno ed incondizionato sostegno. L’Italia vive gli onori ma anche gli oneri nell’opera di mantenimento della pace sociale nazionale ed internazionale, processo continuo e quotidiano garantito dall’estenuante impegno delle Forze Armate, che operano senza sosta su tutto il territorio, a partire dalla nostra Città. A loro, di nuovo, va tutto il nostro ringraziamento.”

Smessa_SacroCuore
Celebrazioni 4 Novembre, Santa Messa al Sacro Cuore di Grottaferrata
MonsCirulli_corpimilitari
Celebrazioni 4 Novembre, Monsignor Cirulli e i corpi miliari
Print Friendly, PDF & Email