Grottaferrata, rientrano le dimissioni dell’assessore Prisco

BILANCIO, IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA LA VARIAZIONE 2018-2020. Sindaco e maggioranza confermano la fiducia nell’assessora Addolorata Prisco

0
295
corso_del_popolo_grotta
Corso del Popolo Grottaferrata
Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti ha confermato la piena fiducia nell’operato dell’assessore al Bilancio e al Patrimonio, dottoressa Addolorata Prisco. Lo stesso sentimento del sindaco verso la delegata è stato espresso anche dalla maggioranza consiliare per bocca del consigliere Massimo Garavini, presidente della Commissione Affari generali, Tributo, Patrimonio. In mattinata, in seguito a un confronto in maggioranza animatosi sul primo punto all’ordine del giorno del Consiglio odierno “Variazione al Bilancio di previsione 2018-2020”, l’assessora aveva ritenuto opportuno rimettere le proprie deleghe nelle mani del primo cittadino. Il sindaco Andreotti non ha accettato la decisione della sua delegata, invitandola a un ripensamento, avvenuto nelle ore precedenti al Consiglio durante il quale l’assessora Prisco ha comunicato l’intenzione di voler continuare a ricoprire l’incarico all’interno dell’Amministrazione Comunale di Grottaferrata. Nel corso della seduta l’assessora Prisco ha proceduto regolarmente alla presentazione delle linee guida economiche sull’assestamento di Bilancio, approvate a maggioranza dall’aula con l’astensione di Città al Governo e il voto contrario di M5S e Gente Libera. In relazione alla posizione apicale del servizio economico-finanziario del Comune di Grottaferrata da pochi giorni vacante, poco prima del voto sulla variazione di Bilancio, l’assessora Prisco ha annunciato che l’ente, in concomitanza alla ricerca di una sostituzione per coprire la posizione del responsabile del servizio finanziario, ha avviato una procedura di mobilità per individuare un funzionario (categoria D) per dotare l’ufficio anche di una figura intermedia.
Print Friendly, PDF & Email