Gruppo 5 Stelle Ariccia alla variante di Ginestreto

Il gruppo 5 Stelle ariccino dichiara: "I cittadini di Ariccia dicono no alla variante stradale di Via Ginestreto".

0
115
ariccia_5_stelle
Ariccia 5 Stelle

“Il 22 gennaio presso la sede del circolo anziani di Via Innocenzio si è tenuta una riunione tra alcuni rappresentanti del comune e i cittadini interessati ai lavori di via Vallericcia e via Ginestreto. Per via Vallericcia, i cittadini facevano notare il deludente stringimento delle carreggiate a favore di una pista ciclabile che oltre all’aggravio di costi per la realizzazione dell’opera, è ritenuta inutile ed insensata una pista ciclabile che non porta da nessuna parte. Per quanto riguarda via Ginestreto, i cittadini eventualmente coinvolti da un esproprio sono delusi dal fatto che a fine lavori si ritroverebbero due fazzolettini di terra divisi da una strada, oltre al fatto che la stessa avrebbe sede a pochi metri dalle abitazioni con relativo impatto acustico. Per quanto riguarda il resto della cittadinanza, il parere è stato che questi fondi potrebbero essere spesi meglio. I rappresentanti del Comune di Ariccia hanno dato ad intendere che questo progetto avrebbe dato lustro e migliorata la viabilità di via Ginestreto. In merito a questa proposta, il gruppo di Ariccia 5 Stelle ha espresso un parere negativo, in quanto, questa opera onerosa, impatterebbe negativamente sul territorio e non risolverebbe i problemi di viabilità che sono concentrati a monte e a valle di via Ginestreto, dove la strada termina su via Nettunense e la rotatoria di vallericcia, i veri punti critici che impediscono al traffico di essere fluenti. Se ci sono 7 o 8 milioni di euro da spendere sulla viabilità di via Ginestreto, riteniamo che le priorità siano:
– ripristinare la precedenza per i mezzi a scendere favorendo il transito dei mezzi di soccorso diretti al NOC;
– terminare i marciapiedi a monte della via;
– mettere in sicurezza il lato destro a salire oggi a rischio di smottamenti dovuti dai forti
temporali degli ultimi mesi;
– terminare la rotatoria che interseca con via Nettunense;
– ottimizzare la rotatoria a monte;
– concordare con le ferrovie un allargamento del ponte ferroviario ottimizzando l’altezza,
opera realizzabile con le moderne carpenterie.
– Installare semafori pedonali con sensori che rilevano l’eccesiva velocità.
Cordialmente”. Lo dichiara il Gruppo 5 Stelle di Ariccia.

Print Friendly, PDF & Email