I bambini delle scuole di Marino in visita al canile

0
1067
bambini di Marino al canile
Bambini delle scuole di Marino in visita al canile
bambini di Marino al canile
Bambini delle scuole di Marino in visita al canile

Gli alunni, i genitori e le insegnanti della scuola elementare Oblate di Gesù e Maria di Frattocchie hanno visitato in questi giorni il canile “Hotel degli Animali” di via Nettunense. La visita, organizzata dal Servizio Tutela e Diritto degli Animali del Comune di Marino con la collaborazione dei responsabili del servizio veterinario della Asl, ha avuto l’obiettivo di sensibilizzare i più piccoli al rispetto degli amici a quattro zampe e verso una realtà poco considerata e conosciuta da parte dei piccoli scolari. Nel campo di addestramento alcuni addestratori hanno fornito, attraverso un linguaggio semplice e chiaro, tutte le basi per un migliore e corretto rapporto col cane. I piccoli hanno ascoltato e rivolto domande ai volontari cinofili i quali hanno tenuto una interessante esercitazione di educazione e agility dog con tre magnifici Labrador di tre anni. Dopo una golosa merenda a base di pizza e nutella, i bambini hanno avuto la possibilità di conoscere i trovatelli del canile ancora in cerca di una famiglia pronti ad accoglierli. I piccoli sono apparsi estremamente rispettosi, ricettivi e curiosi di questo argomento, cioè quello dell’abbandono, e per questo sono sembrati disposti ad ascoltare tutte le azioni da mettere in pratica per consentire agli animali di raggiungere uno stato di benessere. “Si è riscontrato molto interesse, ottima partecipazione, grande collaborazione – sostiene il presidente del Consiglio comunale di Marino e Delegato alla Tutela e Diritti degli Animali Stefano Cecchi –. L’intento di queste iniziative è quello di richiamare l’attenzione dei bambini sulle tematiche dell’abbandono e del randagismo e far conoscere loro una realtà che presenta moltissime sfaccettature. Ringrazio i veterinari della Asl e Maria Rosaria Angelè dell’Ufficio tecnico comunale che hanno cercato di spiegare come l’unico mezzo per dare una nuova famiglia ai poveri animali abbandonati è l’adozione. Purtroppo – conclude Cecchi – i cani ospiti nei canili sono ancora molti e continueremo come Comune a promuovere campagne di sensibilizzazione e progetti contro l’abbandono che si intensifica con l’arrivo dell’estate”.

Print Friendly, PDF & Email