I Centri Estivi 2019 a Monte Compatri

Centri Estivi, il Sindaco di Monte Compatri D'Acuti: "Dal primo luglio un aiuto alle famiglie. Quest'anno uno spazio ad hoc nella scuola di Molara"

0
257
dacuti
Fabio D'Acuti

Offrire ai minori e alle loro famiglie un’esperienza a forte valenza educativa attraverso proposte articolate e diversificate nell’ambito ludico, motorio, manuale, di ricerca ed esplorazione dell’ambiente. Finalizzate ad obiettivi di socializzazione, integrazione, valorizzazione del tempo libero. Anche per l’estate 2019 l’amministrazione comunale di Monte Compatri organizza i Centri estivi, per i bambini dai 3 ai 12 anni, in collaborazione con associazioni del territorio. “Lo scopo – spiega il sindaco Fabio D’Acuti – è quello di consentire ai genitori, durante i mesi estivi e in parte in concomitanza con la chiusura delle scuole, di avere un servizio che consenta agli stessi di programmare con serenità i propri impegni”. “Saranno quattro le associazioni che realizzeranno l’interazione con il proprio territorio e offriranno, così, opportunità di occupazione Un grande impegno sul sociale ed a sostegno delle famiglie, con 20.000 euro stanziati per contribuire alla realizzazione dei centri estivi convenzionati”, aggiungono il Sindaco Fabio D’Acuti e la delegata alla Scuola e ai Servizi Sociali, Laura Del Signore. L’ASD Academy Football Club realizzerà corsi dall’1 al 26 luglio, con un massimo di 60 iscritti, presso l’impianto sportivo Monte Compatri Sporting center di via Fontana delle Cannetacce. Stessa durata per il Club Basket Frascati, presso la palestra di Laghetto, con un massimo di 40 partecipanti. La fattoria socio-didattica de “La Collina degli asinelli” dà appuntamento a 25 iscritti presso lo spazio di San Silvestro. La novità riguarda l’attivazione di uno spazio ad hoc nella scuola di Molara, i corsi, per 10 bambini tra i 3 e i 7 anni, saranno organizzati dall’Associazione insieme per Molara dal primo al 12 luglio 2019. “Raggiunto l’obiettivo di allargare l’offerta formativa e gli ambiti territoriali del servizio, garantendo una quota di compartecipazione per ciascun residente di 40 euro a settimana” sottolinea Del Signore. Per iscriversi basta contattare le associazioni che si occuperanno dell’organizzazione dei centri estivi; le stesse provvederanno ai servizi di mensa e di Assistenza educativa Culturale (AEC).

Print Friendly, PDF & Email