I ragazzi della Libertas confermano secondo posto in graduatoria

0
927
marinelli
Luca Marinelli - Libertas Genzano Pallavolo
marinelli
Luca Marinelli – Libertas Genzano Pallavolo

18^ giornata di Campionato, 5^ di ritorno. Continua la lotta al vertice del Girone B della Serie C Maschile: la Virtus Roma comanda la graduatoria con 50 punti seguita dalla Libertas Genzano a quota 47. Tre punti dividono dunque ancora le grandi protagoniste della stagione che sabato scorso hanno confermato la loro superiorità sul resto del gruppo, liberandosi delle rispettive avversarie proposte loro dal calendario. I biancazzurri dei Castelli hanno superato l’Isola Sacra di Fiumicino per 3-1, impegnando forse energie maggiori del previsto, al termine di un match giocato non proprio bene dai vicecapoclassifica, comunque incassando al termine il bottino completo che permette loro di lasciare tutto invariato nelle zone alte della graduatoria. Padroni di casa che si schierano senza Settimio Pera al centro, vittima di un serio infortunio al ginocchio sinistro. Lo sostituisce il giovane Edoardo Menichelli. Set iniziale all’insegna dei pronostici, con i lidensi sempre abbastanza vicini nel punteggio ai locali, con questi ultimi che solo verso la fase finale allungano in modo deciso. 25-17 ed 1-0. Secondo parziale con l’equilibrio che si accentua e Genzano che non riesce ad allargare la forbice con gli avversari almeno quanto direbbe la classifica tra le due formazioni. Si arriva così sul 16-16 ed occorre ancora maggior concentrazione per far proprio anche il secondo gioco per i giocatori della Libertas. Luca Marinelli firma il punto del 25-21 che porta i propri colori avanti 2-0. Nella frazione numero tre si pensava che Fattori e compagni avessero fatto tesoro di quanto accaduto nei set precedenti e chiudessero il discorso. Ed invece, a conferma dello scarso periodo di vena dei castellani, dopo un inizio di color biancazzurro (5-1 e 13-9), gli ospiti si impegnavano al massimo e mettevano in seria difficoltà i ragazzi di Genzano né il cambio Andreassi per Marinelli mutava di molto lo scenario in campo. Gli allievi di coach Calzavara passavano così in vantaggio sul 16-17. La Libertas reagiva ed aveva la palla match sul 24-23 ma non la sapeva sfruttare. Così Isola Sacra effettuava un doppio cambio e si andava a prendere meritatamente il suo set ai vantaggi per 24-26, sfruttando un ace vincente. Si va dunque al quarto set ed in campo non si vede la differenza che indica la graduatoria. Il gioco è equilibrato e la parità regna sovrana, almeno sino al 13 pari. Rientra Federico Franceschetti, sostituito momentaneamente. Genzano dà l’idea di voler chiudere la pratica e finalmente inanella un filotto decisivo che la porta ad avere molte palle match: 24-16. Un ultimo sussulto con l’Isola che recupera 4 punti ma poi ci pensa Luca Marinelli (17 punti nel suo score personale) con un pallonetto vincente a chiudere la gara dopo un’ora e 42 minuti di gioco. Per i vincitori, notevole il numero dei muri vincenti: ben 14. Sabato prossimo, insidiosa trasferta a Roma contro il Sales, quinto in classifica. Si gioca alle ore 18.00.

 

LIBERTAS GENZANO – ISOLA SACRA FIUMICINO         3-1

(25-17; 25-21; 24-26; 25-20)

LIBERTAS GENZANO: Nichilò 14, Franceschetti 9, Fratarcangeli 14, Fattori Matteo (cap.), Marinelli Luca 17, Fattori Simone, Menichelli 4, Corsetti Gabriele, Dominizi 4, Andreassi 3, Furzi, Mastrostefano (1° libero), Pasciuto (2° libero) – 1° All.: Emili – 2° All.: Rosati

Aces: 1 – muri vincenti: 14 – battute sbagliate: 10

Arbitri: Alessandra Liquori ed Andrea Cinconze di Roma

Print Friendly, PDF & Email