Igor Trivelloni (Rocca Priora), “La salvezza passa dal Montefiore”

0
893
trivelloni
Igor Trivelloni
trivelloni
Igor Trivelloni

Continua il momento difficile del Rocca Priora che nelle ultime sei partite ha rimediato solo tre punti grazie alla vittoria in extremis sulla Borghesiana. La squadra di mister Maurizio Mari deve assolutamente muovere la classifica già a partire dal match interno di domenica contro il Giardinetti e poi cercherà di fare l’impresa, sempre in casa, contro la capolista Scalambra Serrone. «Sappiamo bene che la salvezza passa dal Montefiore e quindi dobbiamo fare punti» spiega il portiere classe 1988 Igor Trivelloni che poi parla più nello specifico del Giardinetti prossimo avversario. «Sono una squadra con un buon palleggio e una linea mediana che ne rappresenta il punto di forza. Sono sesti in classifica e sicuramente si tratta di un avversario di valore che tra l’altro viene dalla roboante vittoria per 7-0 contro l’Atletico Genazzano, ma noi dobbiamo provare a fare la nostra partita perché con le squadre d’alta classifica spesso tiriamo fuori il meglio e quindi speriamo che sia così nelle prossime due gare». Nell’ultimo turno i castellani hanno affrontato un altro avversario di prestigio. «Abbiamo fatto visita all’Atletico Olevano che è secondo della classe e la squadra non ha fatto una brutta gara nonostante l’1-3 finale – osserva Trivelloni – Nel primo tempo abbiamo anche sperato di poter fare qualche punto visto che, dopo l’iniziale vantaggio locale, abbiamo pareggiato i conti con Mariotti che poi successivamente ha avuto una ghiotta occasione per portarci in vantaggio. Nella ripresa, invece, l’Atletico Olevano ha aumentato i ritmi e segnato le due reti che hanno deciso l’incontro». Il portiere ha ormai recuperato la condizione migliore dopo aver rimesso i guanti proprio in estate. «Qualche anno fa ho vestito le maglie di Viterbese, L’Aquila (in Eccellenza, ndr), Boiano (D, ndr) e Colleferro (ancora Eccellenza, ndr), poi mi sono fermato per motivi lavorativi e sono stato quattro stagioni fermo. In estate mi hanno contattato Daniele Angeloni, che avevo conosciuto a Colleferro e che ora qui fa il preparatore atletico e l’allenatore della Juniores, e mister Sanvitale (il tecnico della prima squadra poi sostituito da Mari, ndr) che avevo conosciuto a Velletri dove mi ero allenato per qualche tempo e così ho accettato di rimettermi in gioco. Qui mi trovo benissimo, Rocca Priora è veramente una piccola isola felice dove si gioca senza pressioni: ora cerchiamo di aggiustare la classifica per concludere la stagione con la salvezza in tasca» chiosa Trivelloni.

Print Friendly, PDF & Email