Il Cecchina Casilina debutta in eccellenza con l’obiettivo salvezza

0
754
Claudio Arcaro
Claudio Arcaro Ds Cecchina Casilina Calcio
Claudio Arcaro
Claudio Arcaro Ds Cecchina Casilina Calcio

Il momento dell’esordio è arrivato. Domenica prossima il Cecchina Casilina giocherà la sua prima gara nel campionato di Eccellenza. Avversario di turno sarà l’Artena da affrontare sul suo campo. «Sarà una gara dura – pronostica il direttore sportivo del club romano Claudio Arcaro – perchè l’Artena in casa sa farsi sempre rispettare. Ma noi cercheremo di fare subito risultato». Il nuovo Cecchina è stato costruito in tempi rapidi dopo la conclusione della trattativa portata avanti dai tre soci del Casilina Helenio Organtini, Umberto Coratti e Giovanni D’Addio, ma Arcaro non pensa che questo “ritardo organizzativo” possa condizionare la prima parte di stagione dell’Eccellenza. «Siamo pronti anche se manca ancora qualcosina a livello di organico: lacune che probabilmente colmeremo in queste ore visto che stiamo lavorando per regalare a mister Conte un giocatore importante – sostiene il diesse -. L’obiettivo è quello di centrare la salvezza e credo che la rosa che abbiamo allestito possa farcela». Sulla “consegna” della guida tecnica ad Alfredo Conte (che sarà affiancato dal vice Carlo Verdone) la società non ha mai avuto dubbi. «Il tecnico è una garanzia perchè conosce bene l’ambiente e la categoria – sottolinea Arcaro -. Abbiamo piena fiducia nelle sue qualità». Nell’ultimo test prima dell’esordio ufficiale il Cecchina Casilina ha incrociato in amichevole la Romulea, perdendo per 1-0. Nel precedente test di pre-campionato la squadra aveva mostrato una buona tenuta pur perdendo 1-0 in casa del Futbol Club. «Due incontri che hanno confermato che il gruppo, seppure un po’ imballato e ancora non brillante dal punto di vista fisico, è comunque pronto per la prima di campionato» conclude Arcaro. Intanto si chiuderà giovedì il torneo “Luffarelli”, organizzato dal Casilina e dedicato alla categoria Giovanissimi ’99. Alla kermesse, oltre alla squadra di casa, hanno partecipato compagini del calibro di Lazio, Tor Tre Teste, Aprilia, Almas, Savio, San Cesareo e Tor Sapienza.

Print Friendly, PDF & Email