Il Comune di Nemi si dota del nuovo PEC

0
1212
comune_nemi
Comune Nemi
comune_nemi
Comune Nemi

E’ stato approvato dal Consiglio Comunale il nuovo “Piano di emergenza di Protezione Civile Comunale”.

Il Piano di emergenza è l’unico strumento utile in caso di qualsiasi calamità naturale per consentire un corretto coordinamento dei soccorsi da parte della Protezione Civile e delle forze dell’ordine.

“Il piano del Comune di Nemi è stato concepito seguendo tutte le nuove linee guida della Regione Lazio – ha dichiarato il sindaco di Nemi Alberto Bertucci – tramite l’analisi del territorio e con l’utilizzo del software GIS si è potuto creare una programmazione delle azioni di mitigazione strutturale e non strutturale del rischio”.

In un territorio di origine vulcanica come Nemi e tutta l’area dei Castelli Romani che come tutti sanno sono a rischio sismico è necessario dotarsi di un piano di emergenza di Protezione Civile. Fare questo significa attuare una corretta prevenzione e per poter affrontare tutte le emergenze.

Ricordiamo infatti che questo piano di emergenza comunale non tratta soltanto il tema sismico ma anche le criticità idrogeologiche, idrauliche, incendio boschivo e Black out.

Dopo questa approvazione saranno programmati una serie di appuntamenti con la popolazione, in particolare con le scuole per fare informazione e prevenzione. Sono in programma anche simulazioni di emergenza comprese le esercitazioni per eventuali evacuazioni degli edifici scolatici.

Inoltre verranno programmati corsi di formazione per i componenti volontari della Protezione Civile Comunale ed i responsabili.

Il Consiglio Comunale ha approvato nella stessa giornata anche, un contributo straordinario destinato ai paesi di Accumuli ed Amatrice coordinato dall’Anci Lazio, per ricostruire gli edifici comunali dei due paesi.

Print Friendly, PDF & Email