Il Fontanaccio, Alessandro Cocco attacca il Pd Grottaferrata

Grottaferrata, il consigliere comunale Alessandro Cocco: "Il Pd strumentalizza il Fontanaccio per attaccare un consigliere di maggioranza"

0
63
cocco
cocco

GROTTAFERRATA, ALESSANDRO COCCO: “IL PD STRUMENTALIZZA IL FONTANACCIO PER ATTACCARE UN CONSIGLIERE DI MAGGIORANZA”

“Il Pd locale oggi (17 febbraio ndr) per attaccare un Consigliere di maggioranza si è accorto che esiste il Fontanaccio, mentre quando governava la Città e in tutti questi anni di opposizione, nulla ha fatto per proteggere un luogo così caro ai grottaferrataesi”.

Così in una nota il consigliere comunale di maggioranza, Alessandro Cocco ribatte al Partito Democratico cittadino sul tema del decoro urbano.

“Voglio ricordare ai geni del Pd locale che allora potrebbero attaccarmi anche sulle altre iniziative intraprese dall’ Associazione La tua Grottaferrata, con gli amici di sempre, durante gli anni della mia presidenza (il restauro della Madonnina del Parco Patmos, la riqualificazione di Piazza Mazzini, le edizioni di Ti leggo un libro alla Fiera di Grottaferrata per ricordare a tutti che Grottaferrata è Città del libro, tutte le raccolte di beneficienza per Amatrice e per donare un giocattolo ai bambini meno fortunati, la raccolta firme per riportare le tariffe delle strisce blu e tante altre iniziative che non sto qui ad elencare per non tediare i lettori)” prosegue Cocco.

“Il messaggio preoccupante che però passa da questo ridicolo comunicato può essere molto grave per tutto il mondo dell’Associazionismo e del Volontariato di Grottaferrata – aggiunge il consigliere –  attenzione signori a prodigarvi per la vostra città perché un giorno qualcuno potrebbe rinfacciarvi di averlo fatto a scopi elettorali, quindi meglio chiudervi nelle vostre mura domestiche senza impegnarsi troppo per la comunità. Io invece invito tutti i cittadini ad impegnarsi per il bene comune, ci sono delle soddisfazioni e dei momenti che valgono molto di più del fango buttato addosso da quelli che attualmente hanno in mano purtroppo a Grottaferrata un partito dalle grandi tradizioni e che fa parte della storia della nostra Nazione”.

Alessandro Cocco ha quindi concluso la nota con un pensiero rivolto alla memoria “del grande Piero Serafini, un cittadino che si unì ai volontari dell’associazione nell’iniziativa di recupero del Fontanaccio”. Questa la nota politica dell’Amministrazione Andreotti.

Print Friendly, PDF & Email