Il Movimento 5 Stelle Genzano ancora contro la Giunta Gabbarini

0
2200
genzanodiroma
Genzano di Roma dall'alto
genzanodiroma
Genzano di Roma dall’alto

Quello che ha fatto il Sindaco di Genzano di Roma è la dimostrazione di come l’intervento della nostra portavoce in Senato Elena Fattori abbia fatto centro – inizia così la nota del Movimento 5 Stelle di Genzano di Roma. Per la seconda volta il primo cittadino usa il sito istituzionale del Comune di Genzano per un attacco politico, in assoluta violazione di ogni principio di democrazia. Come mai è tanto permaloso? Il riferimento all’edificazione e al traffico dei rifiuti era generico per tutta l’area dei Castelli Romani, invece il Sindaco e i suoi amici hanno approfittato per farsi un po’ di campagna elettorale in piena bufera per il pasticciaccio chiamato TARSU di cui ancora non si hanno notizie certe. Come non si hanno notizie della raccolta differenziata porta a porta, sei rinvii , dello smaltimento di eternit e altri rifiuti pericolosi lungo le coste del lago, del Teatro Comunale rimasto abbandonato. Il Sindaco può fare tutte le lettere che vuole, ma eviti di farlo a nome di tutti i cittadini, soprattutto quando questi non sono stati interpellati e gli unici a sentirsi indignati sono proprio coloro che si sentono attaccati. Anche noi siamo cittadini di Genzano e dimostriamo di amarla ogni giorno quanto e più di lui, per cui non si deve permettere di parlare a nome nostro nè di chiunque altro non glielo abbia chiesto. Proprio lui e la sua “Citta’ Futura” si sentono indignati dalle parole di Elena Fattori, quando solo due anni fa durante le elezioni erano loro stessi che accusavano le vecchie Giunte di aver arenato e messo a morire Genzano? Come era il loro motto? FACCIAMO RIPARTIRE GENZANO? Da cosa l’avrebbero dovuta far ripartire se tutto andava bene? Informi sig. Sindaco i cittadini su che fine hanno fatto le Cantine San Tommaso; informi i cittadini cosa faranno con la TARSU; informi i cittadini sui risultati del rilancio turistico e commerciale del nostro Paese mai partito per assenza di programmazione informi i cittadini di come gestisce il rapporto con ACEA, i disservizi e la continua mancanza di acqua; informi i cittadini di cosa intenda fare con la vicenda Cerroni visto che ci risulta che ancora non si è costituito parte civile; informi  i cittadini sul perché dei tre appalti per completare la ristrutturazione della scuola Garibaldi; informi i cittadini dei motivi che hanno portato ad inaugurare in pompa magna un nuovo depuratore sapendo che sarebbe stato dismesso di li a due anni (4 milioni di Euro!) perché sarebbe entrato in funzione il depuratore di Ardea. Il sito del Comune di Genzano – prosegue il Movimento – è di tutti e invece per la seconda volta lo usa a fini personali. Davvero le famiglie sono contente dei plessi scolastici? A noi risulta assolutamente il contrario, forse è questo su cui deve informare anziché usare gli strumenti dei cittadini a scopi personali suoi e del Suo partito, unico che ha degnato di presenza in piena bufera di bollette pazze. Abbiamo notato con piacere come abbia immediatamente aperto un dialogo formale con la seconda carica dello Stato per difendere la sua posizione e quella di una categoria che rappresenta da tempo. NON abbiamo notato però lo stesso zelo nel convocare le istituzioni per temi più importanti e pressanti. Invitiamo chiunque volesse (istituzione e non) a fare un giro per la NOSTRA AMATA GENZANO e verificare di persona – conclude la nota – quello che denunciamo ormai da diverso tempo”.

Print Friendly, PDF & Email