Il New Country Club Frascati scalda i motori per la nuova stagione

0
915
Daniele Tavelli
Daniele Tavelli tecnico del nuoto al New Country Club Frascati
Daniele Tavelli
Daniele Tavelli tecnico del nuoto al New Country Club Frascati

La macchina organizzativa del New Country Club si è già rimessa in moto. Il circolo di via dell’Acquacetosa sta preparando le nuove stagioni agonistiche dei due sport di punta, tennis e nuoto. In piscina le cose sono andate decisamente bene nella scorsa annata. «Siamo sicuramente soddisfatti di quanto hanno combinato i ragazzi – dice il responsabile del settore Daniele Tavelli -. Nel complesso il gruppo agonistico ha fatto una buona stagione: ovviamente ci sono state delle punte di eccellenza e anche alcune difficoltà, ma credo che siano fattori assolutamente normali». Tavelli, che sarà affiancato anche nella stagione che sta per cominciare dal fidato e sempre puntuale collaboratore Michele Raggio, entra più nello specifico dei risultati della vecchia annata. «Ilaria Consoli e Martina Piersanti, entrambe nella categoria Juniores, hanno dimostrato il loro talento. In particolare la prima ha ottenuto ottimi risultati e addirittura può rimpiangere di non essere arrivata agli appuntamenti decisivi al massimo della forma. Ma in generale tutto il gruppo dei “grandi” ha fatto vedere progressi significativi. Abbiamo notato che le cose sono andate meglio nel periodo estivo che in quello invernale e cioè sulla distanza della vasca lunga più che su quella corta: un fatto rilevante visto che abbiamo avuto poche possibilità di allenarci su quelle lunghezze. Poi non vanno dimenticati i più piccoli, vale a dire i ragazzini delle categorie Esordienti A e B: la crescita di questi giovanissimi atleti è stata evidente e di questo siamo orgogliosi». Se poi si domanda a Tavelli qual è stato il momento più “significativo” della passata stagione, cioè quello che “fotografa” al meglio l’annata, il responsabile del New Country Club non sembra avere dubbi. «Indubbiamente le prestazioni di Ilaria Consoli in special modo sui 50 rana, ma anche quelle sui 100. Nella prima specialità – rimarca Tavelli – la nostra atleta ha sfiorato di un soffio l’ingresso nelle finali nazionali della sua categoria e la qualificazione addirittura ai campionati italiani Assoluti».

Print Friendly, PDF & Email