Il Parco Chigi nella Mappa delle Meraviglie di Sharryland

Dopo la Locanda Martorelli anche il Parco Chigi di Ariccia è stato inserito nella Mappa delle Meraviglie di Sharryland. Lo rende noto Maria Cristina Vincenti

0
225
parco_chigi
Parco Chigi
luigi_vincenti
Luigi Vincenti

Il Parco Chigi nella Mappa delle Meraviglie di Sharryland

Dopo la Locanda Martorelli anche il Parco Chigi di Ariccia è stato inserito nella Mappa delle Meraviglie di Sharryland. A segnalarlo è Maria Cristina Vincenti, socia Simtur e attivista del progetto “Piccole Patrie”, recentemente rieletta Presidente di Archeoclub Aricino Nemorense APS, che ha consigliato l’inserimento del “bosco più bello del mondo” (così lo definisce Stendhal) ai responsabili della piattaforma. Sharryland,  a portata nazionale e aperta al mondo, sta costruendo la Mappa delle Meraviglie d’Italia da scoprire, con l’intento di dare voce al nostro immenso patrimonio culturale diffuso e ai professionisti che gli danno valore.  È un modo per creare  opportunità di sviluppo per le economie locali e condivisione di conoscenze ed esperienze. Si tratta di un punto d’incontro dove scoprire tutto il bello e il buono che c’è per il tempo libero e il turismo esperienziale e geolocalizzato.

Il Parco Chigi un tempo era un bosco sacro denominato nemus Aricinum. Molto più esteso al tempo dei popoli Latini, che lo consacrarono alla Dea Diana, oggi si conserva per una superficie di 28 ettari. Al suo interno sono presenti essenze arboree secolari, reperti dell’Aricia Romana, sorgenti e laghetti. Offre scorci di natura incontaminata. Nato come Barco (area recintata destinata alla caccia) nel corso dell’800 e del ‘900, insieme alla Locanda Martorelli, diviene meta del Grand Tour d’Italie e viene riprodotto in numerosi dipinti di artisti (tra cui Corot) e descritto, oltre che da  Stendhal, nelle opere letterarie di Goethe e D’Annunzio. Tra le curiosità segnalate da Maria Cristina Vincenti la grotta dove si rifugiava il temibile brigante Gasparone. L’Archeoclub,  in questi anni, ha sempre promosso e difeso questo monumento naturale, a volte minacciato da intenti tesi a deturparne la bellezza e l’integrità. Il suo presidente, del resto, non vuole fare altro che seguire le orme del nonno, Luigi Vincenti, custode del Parco all’epoca dei Chigi per quarant’anni, sensibilizzando i suoi concittadini a preservare e tutelare questo prezioso bene ambientale.

Link: https://www.sharry.land/it/meraviglie/il-parco-chigi-di-ariccia

 

Print Friendly, PDF & Email