Il punto di Aversa (Comunisti Marino), “Pd-Destra e il no di Ucs”

0
975
aversa
Maurizio Aversa
aversa
Maurizio Aversa

Maurizio Aversa: “I cittadini di Marino, che pure si attendono novità dal fallimento della destra al governo da dieci anni, non è detto che abbiano come unica scelta il Grande Centro promosso dal PD, oppure il M5S. La Sinistra, grazie ai Comunisti ha un grande compito da portare a termine e un grande ruolo da svolgere”.

MARINO. IL PD DI DESTRA VUOLE IL GRANDE CENTRO? E’ COERENTE. HA RAGIONE UCS “E’ ALTRO DAL CENTROSINISTRA”. PER QUESTO NOI COMUNISTI CONFERMIAMO: A MARINO C’E’ BISOGNO DELLA SINISTRA, E CI SARA’ 

Leggiamo sui mezzi di comunicazione che il PD marinese è intento a costruire ipotesi “per vincere”, e, quindi, si acconcia ad accogliere nel Grande Centro parti di ex destra delle passate amministrazioni. Secondo noi – – esordisce così nella dichiarazione che riceviamo e pubblichiamo Maurizio Aversa, segretario PCdI Marino – non è totalmente negativo. Semplicemente è inutile rispetto ai due obiettivi di vincere e di essere se stessi.

Allo stesso modo, gli incontri (a cui i Comunisti Italiani non hanno partecipato) che ci sono stati tra PD, ex destra e UCS, non sono totalmente inutili. Infatti, come certifica politicamente Eleonora Di Giulio “per una forza composita di centrosinistra è impossibile sottoscrivere accordi con una coalizione siffatta”.

E qui, UCS, troppo generosamente, lascia ancora uno spiraglio al PD. E’ un errore. La chiarezza – continua così Aversa nella nota – è la strada maestra. Come abbiamo concordato, verbalmente, con UCS, noi Comunisti, al contrario del pullulare di “fantomatiche nuove liste civiche sbocciate un po’ dappertutto”, occorre fare una proposta netta ai cittadini.

Per questo ribadiamo: il programma di sinistra di UCS, migliorato dal nostro apporto e accolto da UCS stessa è il punto di partenza. La nostra disponibilità a sostenere un candidato Sindaco indicato da UCS è il secondo punto base. Chiunque, nel versante largo della sinistra marinese e delle liste civiche non destrorse e non farlocche, voglia coalizzarsi con noi è benvenuto.

Il PD faccia quello che crede – si avvia alla conclusione Aversa.

A Palazzo Colonna, dopo le amministrative, ci sarà comunque, al governo o all’opposizione, lo diranno i cittadini, la presenza di una Sinistra vera col contributo diretto dei Comunisti. Questa è la nettezza per affermare legalità, spazzare la scelta di via Divino Amore cementificato, pulizia e trasparenza nella gestione dei servizi a cominciare dalla Multiservizi e aumentare il ruolo dell’ente locale nel sostegno delle politiche sociali verso i più deboli.

Insomma, Sinistra, Sinistra e Sinistra. Grazie a noi – chiosa Aversa – Comunisti”.

 

Print Friendly, PDF & Email