Il Rugby Frascati under 20 sfiora l’impresa

0
909
Rugby Frascati under 20
Under 20 Rugby Città di Frascati

Rabbia ed orgoglio. Questi sono i sentimenti che animano il post-partita dell’Under 20, sconfitta per 19-20 in casa dal Parma campione d’Italia in carica nel primo match del girone play off che comprende anche Colorno e Capitolina. «Siamo dispiaciuti per il risultato finale – dice il coach Alejandro Villalon -, ma io e il mio staff siamo orgogliosi per come hanno giocato i nostri ragazzi. Hanno messo grande cuore e questo impedisce di giudicare in pieno i parametri tecnici. Il Parma ha vinto grazie ad un pizzico di esperienza in più nella fase cruciale della partita: a 3′ dalla fine, infatti, conducevamo per 19-15 e una loro meta è valsa il sorpasso». L’allenatore frascatano guarda comunque avanti. «Ora andremo a giocare sul campo del Colorno che non conosco bene, ma che penso abbia una grande organizzazione – sottolinea Villalon -. Proveremo a curare ancor di più i dettagli che ci sono costati il successo nella prima partita, ma occorre ricordare che il risultato più importante è quello di far crescere questi ragazzi e portarli a giocare in prima squadra, cosa già avvenuta nel corso della stagione. La strada per il primo posto che vale la finale scudetto, comunque, non è ancora compromessa: mancano ancora cinque partite e dobbiamo dare il massimo». Sconfitta anche per la serie B che ha ceduto per 26-14 sul campo del Messina: i siciliani hanno dimostrato di avere maggiori motivazioni dovendo racimolare punti salvezza.

FEMMINILE – Grandi soddisfazioni, una volta di più, dal settore femminile. L’Under 16 e la squadra Senior erano infatti impegnate rispettivamente in un trofeo interregionale con altre cinque squadre organizzato proprio allo “Stadio del rugby” di Cocciano e nella tappa di Coppa Italia con altre sette squadre presso il campo dell’Appia. «Le cose sono andate molto bene – sottolinea il “factotum” della palla ovale femminile Sandro Molinari – e abbiamo registrato solo vittorie da parte delle nostre squadre. L’Under 16 ha sconfitto in sequenza l’Orvietana per 10-2, il Salerno per 6-1 e poi, con lo stesso risultato, ha piegato in finale il Sambuceto. Nonostante alcune defezioni e l’esordio di una ragazza romena, la Tofan, la squadra si è dimostrata ancora una volta all’altezza della situazione. Le più grandi hanno avuto qualche problema in più nella finale contro il Cus Roma, una sfida sempre difficile e nervosa terminata per 3-2 a nostro favore. Nel girone, comunque, le ragazze frascatane avevano battuto senza grossi patemi sia l’Orvieto che l’Appia. Per entrambe le selezioni – conclude Molinari – il prossimo appuntamento è previsto per il 12 maggio con l’Under 16 che sarà di scena a Lanuvio e la Senior di nuovo a Roma presso l’impianto dell’Appia. Ma chiaramente il pensiero è rivolto alle finali del 25 e 26 maggio prossimi».

Print Friendly, PDF & Email