Il Rugby Frascati vince soffrendo il match contro la Capitolina

0
1548
Rugby Frascati Villalon e Mazzi
Aòejandro Villalon e Luciano Mazzi tecnici del Rugby Città di Frascati

Sudatissima e per questo ancor più bella. L’Under 20 di coach Alejandro Villalon e del suo vice Luciano Mazzi ha vinto la sua prima partita nel quadrangolare play off che condurrà alla finale scudetto di categoria. L’11-9 sulla Capitolina consente ai giallorossi frascatani di rientrare nei giochi qualificazione. «Dopo le prime due sconfitte in questa fase nazionale – sottolinea Mazzi – avevamo assolutamente bisogno di una vittoria e così è stato. Durante tutta la settimana con Alejandro e i ragazzi abbiamo lavorato molto su quei particolari che ci erano costati le sconfitte contro Parma e Colorno. Come al solito il gruppo ha dimostrato senso di responsabilità e determinazione: quando si rema tutti nella stessa direzione è difficile sbagliare tre volte di fila. La partita – continua il vice allenatore – è stata intensa, ricca di emozioni e molto equilibrata, merito anche di una Capitolina che come noi non ha mai mollato. In questo girone le partite si vincono e si perdono per un niente e solitamente vince chi sbaglia meno: ieri i nostri hanno voluto vincere a tutti i costi. Devo rivedere il video della partita, ma credo che la meta che abbiamo realizzato sia stata una delle più belle segnate quest’anno». La testa è già all’impegno di domenica prossima contro il Colorno, ancora in casa. «Dobbiamo mettere da parte quanto di buono abbiamo fatto e concentrarci su ciò che non è andato così da preparare al meglio la sfida col Colorno – sottolinea Mazzi -. La vittoria di ieri ci ha dato una certezza: il nostro treno è ancora in corsa e nessuno di noi ha intenzione di scendere prima del 2 giugno». La classifica recita Parma 10 punti, Capitolina 9, Frascati e Colorno 5. «Non siamo favoriti, ma nemmeno fuori dai giochi – chiosa Mazzi -. Con la vittoria di ieri abbiamo riaperto la porta alle nostre speranze, mancano tre partite e 15 punti a disposizione: tutto può accadere».

SERIE B – Non è finita nel migliore dei modi la stagione della serie B di coach Luciano Bronzini che in casa e al cospetto di Reggio Calabria ha rimediato la sua terza sconfitta consecutiva dopo aver ottenuto “virtualmente” la salvezza. I calabresi si sono imposti per 33-24 sul team tuscolano che, guadagnando un punto di bonus, ha chiuso il campionato con 41 punti assieme a Messina e Partenope, al settimo posto in classifica.

Print Friendly, PDF & Email