In arrivo a Marino servizi di day surgery e senologia

0
1455
San Giuseppe
L'entrata del San Giuseppe Ospedale comunale di Marino
San Giuseppe
L’entrata del San Giuseppe Ospedale comunale di Marino

Sarà operativo a partire dalla prossima settimana presso l’ospedale San Giuseppe di Marino il servizio di “day surgery” (chirurgia diurna), primo atto della rinascita del nosocomio marinese contenuta nel nuovo atto aziendale della Asl Rm H.

L’annuncio è stato dato dal direttore generale della Asl Rm H, dottor Fabrizio D’Alba al termine dell’assemblea dei sindaci svoltasi nell’aula consiliare del Comune di Velletri,nel corso della quale è stata votata all’unanimità la formulazione dell’atto aziendale Ausl Roma H contente le modifiche apportate in seguito alle osservazioni della Regione Lazio.

Sarà così contestuale, come aveva richiesto espressamente l’Amministrazione comunale di Marino, lo spostamento a Frascati del reparto di Medicina e l’arrivo dei nuovi servizi al San Giuseppe.

Sempre la prossima settimana, infatti, saranno spostati a Marino i macchinari necessari alla senologia, primo passo verso lo sviluppo complessivo del polo oncologico.

Altro passaggio fondamentale sarà il via ai lavori per l’Unità Farmaci Antiblastici (Ufa), altro servizio caratterizzante della nuova stagione del San Giuseppe.

“Siamo davvero soddisfatti di questo documento e del percorso con il quale è stato approvato” ha commentato a latere l’assessore alla Sanità della Città di Marino, Tiziana Palozzi.

“Aver trovato il metodo di lavoro giusto con la dirigenza della Asl e con le amministrazioni del comprensorio è un passaggio importante che spianerà la strada verso un globale miglioramento del comparto sanitario dei Castelli Romani. E, non lo nego – ha concluso Palozzi – dopo anni di amarezze e privazioni per il nostro ospedale è davvero una rinascita che stavolta sta iniziando davvero non sono più parole o progetti. E’ la realtà”.

“Siamo di fronte a una data storica e attesa da anni per la nostra città” ha commentato il sindaco di Marino, Fabio Silvagni.

“Pensando al percorso di grande collaborazione con il direttore generale della Asl Rm H, Fabrizio D’Alba e alla reale concordia che si è via via creata in questi mesi con tutti i colleghi sindaci della Asl Rm H – ha detto – non posso non esultare e mettere a confronto nella memoria questi giorni di rinascita ai giorni dell’estate 2009 quando il nostro ospedale cominciava un’agonia che ha visto solo da pochi mesi il cambio di direzione che aspettavamo da anni”.

“Questo risultato che dalla prossima settimana sarà tangibile – ha aggiunto Silvagni – è figlio della buona amministrazione della Asl così come del nostro comune, grazie alla partecipazione di tutti i cittadini che non hanno smesso di far sentire le loro voci in difesa dell’ospedale. Non posso non pensare a quella manifestazione annunciata, promessa e realizzata il giorno dopo il primo Consiglio comunale di questa consiliatura che mi vede sindaco, come non posso dimenticare l’umiltà e la forza del direttore D’Alba che non si tirò indietro, ascoltò le rimostranze di noi amministratori e soprattutto rassicurò in prima persona i cittadini sul fatto che l’ospedale non avrebbe chiuso e così è stato. Un risultato del quale, per onestà e rispetto del vero, dobbiamo ringraziare due protagonisti della politica sovracomunale che ci hanno aiutato a vivere questo momento storico: il senatore Bruno Astorre e il consigliere regionale Adriano Palozzi che in nome del diritto alla salute di tutti i cittadini dei Castelli hanno messo da parte le differenze puntando all’obiettivo più giusto. E sono certo – ha concluso il sindaco – che di tutto questo sarà ben lieto anche il fondatore del nostro ospedale, il professor Mario Giordani che, prima di lasciarci, ha incoraggiato la battaglia dei cittadini per la salvaguardia del San Giuseppe. Il pensiero mio e di tutta Marino oggi, in questa bella giornata, va certamente anche a lui”.

 Stampa

Print Friendly, PDF & Email