In attesa del Tar la Fortitudo Monteporzio apre la stagione

0
912
Fortitudo Monteporzio festa
Dirigenti ed ospiti della festa Fortitudo Monte Porzio
Fortitudo Monteporzio festa
Dirigenti ed ospiti della festa Fortitudo Monte Porzio

«Una splendida giornata, ora aspettiamo il verdetto di mercoledì». La Fortitudo Monteporzio ha aperto i battenti della polisportiva sabato scorso, con una bella festa di inaugurazione dell’anno agonistico tenutasi presso il centro “Raniero Colucci” alla quale hanno partecipato numerose autorità istituzionali (tra cui il sindaco di Monte Porzio Luciano Gori) e sportive (tra questi l’ex campione di boxe Nino La Rocca e il presidente del Monteporzio calcio Claudio D’Ulisse). Il programma si è aperto attorno alle 17,30 quando presso il palazzetto e il pallone tensostatico sono iniziati i “saggi” delle varie discipline sportive che comporranno l’offerta stagionale della Fortitudo Monteporzio vale a dire il basket, il pattinaggio, la ginnastica ritmica, la pre-acrobatica, la boxe, la danza moderna e addirittura l’arte circense. Al termine delle esibizioni via alla cena sociale nel piazzale del centro sportivo. Felici del successo della serata i tre soci Massimo Cesaroni, Ida Stanco e Claudio Costamagna. «Ci aspettavamo una corposa presenza di amici e semplici curiosi – dicono in coro – perchè nei giorni scorsi in tanti ci avevano chiesto informazioni e incoraggiato sulla nostra iniziativa. Tra l’altro abbiamo già avuto numerose richieste di iscrizioni per tutte le discipline che fanno parte della nostra polisportiva e questo ci incoraggia ad andare avanti. La gente si è accorta che tipo di sforzi abbiamo fatto in questi tre mesi e quali interventi abbiamo operato sulle strutture: ormai ci manca solo da sistemare tre spogliatoi». Cesaroni, Costamagna e la Stanco, però, non possono ancora esultare in pieno. «Mercoledì avremo un importante, anzi decisivo appuntamento al Tar per discutere il ricorso di una società sportiva contro l’assegnazione della gestione del centro “Colucci” alla nostra polisportiva. Non ci resta che incrociare le dita e sperare che vada tutto liscio» concludono i tre soci. In ogni caso da oggi inizierà ufficialmente l’attività della polisportiva, in attesa degli sviluppi giuridici.

Print Friendly, PDF & Email