In Regione Lazio firmato protocollo tra Protezione Civile ed Enel

0
749
tornatore_e_bruno
Il direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, Gennaro Tornatore e il Responsabile Affari Istituzionali Enel Italia, Massimo Bruno
tornatore_e_bruno
Il direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, Gennaro Tornatore e il Responsabile Affari Istituzionali Enel Italia, Massimo Bruno

Al via corsi di formazione per i volontari della Protezione Civile della Regione Lazio erogati da esperti Enel per intervenire in sicurezza in caso di incendi boschivi in prossimità delle linee e delle cabine elettriche. Le attività formative potranno coinvolgere oltre 400 volontari. È il primo risultato  del Protocollo d’Intesa siglato questa mattina dal Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile Gennaro Tornatore e dal Responsabile Affari Istituzionali Enel Italia Massimo Bruno, alla presenza di un rappresentate del Dipartimento di Protezione Civile nazionale. L’intesa mira a rafforzare ulteriormente  i rapporti di collaborazione tra le parti per fornire risposte sempre più efficaci in caso di emergenza, lavorando in particolare su prevenzione del rischio, formazione e coordinamento.

L’accordo, il primo su base regionale, dà seguito al Protocollo Nazionale tra Enel e Protezione Civile siglato nel 2014 e permetterà di ottimizzare le procedure di comunicazione, sia in condizioni ordinarie che in fase di emergenza, e favorire la conoscenza dei rispettivi modelli organizzativi e di intervento, accrescendo la capacità di risposta sinergica in caso di criticità sul territorio regionale.

I corsi per gli operatori antincendio si svolgeranno presso il Centro di Addestramento Operativo Enel dell’Aquila, “scuola di formazione” dell’azienda elettrica dotata di tutti gli strumenti e le strutture per simulare l’attività dei tecnici e di chi opera in presenza di impianti elettrici: impianti di Alta, Media e Bassa tensione e linee elettriche in conduttori nudi, in cavo aereo e interrato.

“L’accordo – commenta Gennaro Tornatore, Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile – si inserisce all’interno di un percorso promosso dall’Agenzia e che ha già visto il coinvolgimento di almeno 1.800 volontari di Protezione Civile della Regione Lazio impegnati nelle attività formative per garantire la propria salute e sicurezza anche durante gli interventi di contrasto agli incendi boschivi”.

“Nella regione Lazio Enel gestisce impianti e infrastrutture che svolgono funzioni fondamentali per la collettività, come la produzione e la distribuzione di energia, e che possono assumere un ruolo centrale in caso di emergenze.  – spiega Massimo Bruno, Responsabile Affari Istituzionali Enel Italia – Il protocollo firmato oggi permetterà ad Azienda e Agenzia Regionale di assicurare risposte sempre più rapide per la gestione e la risoluzione delle criticità, nell’ottica del comune impegno a favore del territorio”.

 

Print Friendly, PDF & Email