Inaugurata la prima Casa dell’Acqua Acea ad Albano

0
1448
acea
Casa dell'Acqua Acea Spa ad Albano Laziale
acea
Casa dell’Acqua Acea Spa ad Albano Laziale

Inaugurata mercoledì 16 marzo, la “Casa dell’Acqua” targata Acea S.p.A. in piazza Guerrucci. Presenti il Sindaco di Albano Laziale Nicola Marini, l’Amministrazione comunale al completo e l’Ing. Giorgio Martino Responsabile della Direzione Lavori Acea Ato 2 S.p.A.

La “Casa dell’Acqua” erogherà gratuitamente acqua fresca, naturale e frizzante. In tal senso, ogni settimana, personale Acea provvederà al controllo della macchina e, ogni notte, si avvierà automaticamente un processo di sanificazione dell’impianto.

Per la realizzazione della “Casa dell’Acqua” è stata utilizzata una vernice “anti – graffiti” con l’intento di proteggerla da atti incivili. Inoltre, tramite le porte “usb” presenti sull’apparecchio sarà anche possibile ricaricare smartphone e tablet.

Quella di Albano fa parte delle oltre 100 “Case dell’Acqua” che Acea installerà, entro il 2016, a Roma e in provincia. I 100 apparecchi porteranno significativi vantaggi sia in termini di sostenibilità ambientale che di benefici per le tasche dei cittadini: a fronte di un’erogazione prevista di circa 60 mila metri cubi di acqua all’anno, si stima infatti un risparmio di 1.800 tonnellate di bottiglie di plastica, pari a 5 mila tonnellate di “CO2” in meno emesse per la loro produzione, trasporto e smaltimento. Una famiglia tipo di tre persone potrà risparmiare fino a 130 euro all’anno sull’acquisto di acqua minerale.

Comprensibilmente soddisfatto  l’Ing. Giorgio Martino di Acea S.p.A.: « “Le Case dell’Acqua” rientrano all’interno di un progetto dalla grande valenza sociale, in quanto garantiscono alle famiglie un risparmio economico sensibile, e dal grande valore ambientale, grazie al mancato utilizzo delle bottiglie di plastica».

Alle parole di Martino hanno fatto eco quelle del Sindaco Nicola Marini: «Quello delle “Case dell’Acqua” è un progetto al quale la Città di Albano Laziale ha fortemente creduto sin dall’inizio. Si tratta di un’opportunità messa a disposizione dei cittadini».

Il Primo Cittadino di Albano Laziale ha poi rimarcato la valenza dell’iniziativa nei termini della tutela ambientale: «I cittadini recandosi presso il “nasone hi – tech” targato Acea risparmieranno nell’utilizzo delle bottiglie di plastica. Per questo motivo pongo la “Casa dell’Acqua” affianco alle altre azioni che questa Amministrazione ha portato avanti nei termini della salvaguardia dell’ambiente. Penso alle macchine per la raccolta degli olii esausti e alle macchine mangia plastica “Mr Pack”».

Nicola Marini ha infine concluso: «Abbiamo intenzione di installare altre “Case dell’Acqua” anche nelle frazioni di Cecchina e Pavona».

Print Friendly, PDF & Email