Inclusione sociale per stranieri a Ciampino, nuovo sportello Urp dal 19 luglio

0
615
progettourpstraniericiampino
Progetto sportello Urp - Inclusione sociale per stranieri a Ciampino
progettourpstraniericiampino
Progetto sportello Urp – Inclusione sociale per stranieri a Ciampino

Con l’utilizzo di un finanziamento della Regione Lazio, grazie alla collaborazione instauratasi tra il Comune di Ciampino, soggetto promotore del progetto, e il Distretto Sanitario 3 di Via Calò, soggetto che ha messo a disposizione i locali necessari allo svolgimento delle attività, prenderà vita il nuovo sportello URP, dedicato agli stranieri e non solo.

Lo sportello sarà attivo nelle giornate di martedì e giovedì mattina (indicativamente 8,30 – 12,30) partendo da martedì 19 Luglio p.v.

Le attività dello sportello saranno svolte da psicologi e comprenderanno azioni di:

  • Orientamento: attività di affiancamento, consulenza e supporto nella scelta di decisioni per soggetti in difficoltà;

  • Informazione: possibilità di disporre di strumenti informativi tradotti in più lingue;

  • Opportunità: Divulgazione delle opportunità di lavoro e non solo presenti sul territorio;

  • Sviluppo relazionale: supporto allo sviluppo di relazioni finalizzato all’integrazione sociale;

  • Ascolto: attività di ascolto attivo per la risoluzione di problematiche personali.

Per la realizzazione del progetto sono state coinvolte le associazioni del terzo settore operanti sul territorio del Comune di Ciampino, un’associazione di promozione sociale (AppOggi) e una società di supporto alle attività delle pubbliche amministrazioni e specializzata inoltre nella progettazione (Fondazione Logos PA).

“Questo sportello – dichiara l’Assessore alla Multiculturalità e Pari Opportunità del Comune di Ciampino, Graziella Fiorini – è solo un altro passo nella direzione intrapresa da questa Amministrazione, che ha l’intento di creare un ponte solidale, di tipo trasversale e universale, rivolto ai soggetti in difficoltà e anche alle persone che non conoscono Ciampino e che hanno bisogno di ricevere informazioni sui servizi offerti dalla Città”.

Print Friendly, PDF & Email