Incontro in Regione per riqualificare tribune e torre del Lago Albano

0
1869
Castel Gandolfo
Lago Albano a Castel Gandolfo
Castel Gandolfo
Lago Albano a Castel Gandolfo

Il Presidente della V Commissione consiliare regionale alla Cultura, diritto allo studio, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, spettacolo, sport e turismo Eugenio Patanè ha convocato in audizione il 03 novembre  2014 alle ore 14,30 il Comune di Castel Gandolfo, nelle persone del Sindaco Milvia Monachesi e dell’Assessore allo Sport Giacomo Moianetti, il Coni e e la Regione Lazio per affrontare la complessa situazione relativa al degrado delle tribune e della torre di arrivo, sulle sponde del lago, opere realizzate in occasione delle Olimpiade del ‘60 sulle rive del lago Albano di Castel Gandolfo.

Oltre ai membri della Commissione erano presenti: il segretario particolare dell’Assessore all’Ambiente Luigi Nazzaro, il membro della segreteria politica del Presidente Zingaretti e consigliere dell’Area Metropolitana Massimiliano Borelli, il Direttore regionale all’Ambiente Bruno Placidi, la funzionaria del Coni Anna Salvatori, le consigliere regionali Cristiana Avenali e Silvana De Nicolò.

La convocazione è stata formulata a seguito di un appello del Sindaco Milvia Monachesi, (rivolto ai Presidenti della Regione Lazio Nicola Zingaretti e del Coni Giovanni Malagò, affinchè possa ripartire il progetto di riqualificazione dell’area concordato con il Coni subito dopo le elezioni dall’amministrazione Monachesi nel 2012, proseguito nel 2013 con il coinvolgimento della Regione, ma attualmente bloccato per alcuni aspetti relativi alla proprietà dell’area.

Il Presidente Patanè, che con questa convocazione ha già dimostrato la sua sensibilità e il suo impegno a favore dell’ambiente e dello sport, ha aperto la seduta esprimendo la volontà di rendere il lago un polo sportivo d’eccellenza e impegnandosi a seguire gli sviluppi della problematica anche in futuro. Il Sindaco e l’Assessore di Castel Gandolfo, dopo aver ringraziato il Presidente Patanè per la disponibilità dimostrata nel convocare l’incontro, hanno illustrato nel dettaglio la gravità della situazione attuale e l’assoluta necessità di riqualificare l’area, ricordando che campioni mondiali come Antonio Rossi e Josefa Idem si sono allenati in quei luoghi per le loro sfide. Molto forte è stato anche l’intervento della responsabile del Coni Anna Salvatori, che ha spiegato le enormi difficoltà anche burocratiche che la Federazione deve affrontare per realizzare le sue attività sportive, a fronte di una grande richiesta di gare nazionali e internazionali, sottolineando che nell’area si allenano anche atleti della Paracanoa, e che nel 2015 sono previste 5 gare nazionali di qualificazioni preolimpiche, con una presenza stimata di circa 1000/1500 atleti a gara.

Per la Regione Luigi Nazzaro, in rappresentanza dell’Assessore Refrigeri, ha confermato la volontà e l’impegno per superare gli ostacoli per la riqualificazione dell’area mentre il Direttore Placidi si è impegnato ad affrontare in prima persona la questione, assumendo il ruolo di “cabina di regia” tra i vari interlocutori.

La seduta si è chiusa con l’impegno del Presidente Patanè a riconvocare il tavolo per fine novembre (tempo ritenuto congruo dal Direttore Placidi per avere un quadro dettagliato e portare i risultati del suo lavoro) e con la sensazione positiva di una nuova partenza da parte dell’Amministrazione Comunale e del Coni.

Print Friendly, PDF & Email