Inizia la stagione di prosa del Teatro Artemisio-Volontè

Con “In nome del Papa Re” sabato sera 19 ottobre parte la stagione di prosa del Teatro Artemisio-Volonté di Velletri

0
55
in_nome_del_papa_re
In nome del papa Re

Sarà Antonello Avallone ad inaugurare la stagione di prosa, più ricca che mai, del Teatro Artemisio – Gian Maria Volonté di Velletri. Sabato 19 ottobre alle ore 21.00, infatti, il pubblico veliterno potrà assistere alla rappresentazione de “In nome del Papa Re”, uno dei più grandi capolavori del maestro Luigi Magni che lo ha scritto e diretto nel 1977. Il film ha vinto diversi premi e riscontrato un enorme successo, e la collaborazione tra Antonello Avallone e Luigi Magni, negli anni precedenti la sua morte, ha portato a questo ‘trasferimento’ dal cinema al palco di un teatro. Le scene e i costumi sono di Red Bodò, le musiche originali dei maestri Pace e Tosto, la regia è di Antonello Avallone. Lo spettacolo è stato definito un omaggio a Roma, alla romanità, a Gigi Magni e Sergio Fiorentini per un’esibizione da vedere e rivedere. Per il Teatro Artemisio-Volonté, diretto dal Maestro Claudio Maria Micheli, un inizio di stagione promettente all’interno di un cartellone davvero nutrito. Per l’acquisto ci si può rivolgere a “Il Biglietto” (Via De Filippo) o “Drin Service” a Genzano e naturalmente on line su ticketone.it, oltre che al botteghino del Teatro dal pomeriggio di sabato. Tra le note liete che giungono dal teatro, oggi gestito dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura, ci sono inoltre le installazioni di due insegne recanti la denominazione del teatro e due bacheche luminose con l’elenco degli appuntamenti. Sulla piazzola antistante la struttura è inoltre presente una splendida immagine di Gian Maria Volonté, che tanto si batté per la riapertura del teatro. Adesso ai veliterni il compito di riempirlo e onorarlo per passare un sabato sera diverso ed emozionante.

Con “In nome del Papa Re” è iniziata la grande stagione del Teatro Artemisio-Volonté

antonello_avallone
Antonello Avallone in In Nome del Papa Re

21 ottobre h.15:30 – Si è aperta nella serata di sabato 19 ottobre la stagione di prosa del Teatro Artemisio-Volonté, diretto dal maestro Claudio Maria Micheli. Quest’anno sono molti gli spettacoli in cartellone, di cui alcuni fuori abbonamento prodotti dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri. Uno di questi è stato “In nome del papa Re”, di Antonello Avallone, che ha trovato l’alto gradimento dei cittadini intervenuti per la bravura nella recitazione e la rapidità con cui sono andati in scena dialoghi e punti salienti della trama. La storia, scritta e diretta da Luigi Magni nello storico film, è ambientata nella Roma papalina del 1867. Un attentato da parte di alcuni rivoluzionari induce la Sacra Consulta a tenere un processo, ma la madre di uno dei tre attentatori rivela al giudice Colombo, che fa parte della Consulta, che tra gli arrestati c’è anche suo figlio. Il monsignore quindi lo fa liberare e lo nasconde in casa, cercando insieme al suo ‘perpetuo’ Serafino di instaurarci un buon rapporto. Inoltre, al processo, si esprime contro la condanna degli altri due per la sorpresa della Sacra Consulta. La vicenda ha comunque una fine amara perchè il ragazzo viene ucciso dal marito di sua madre, convinto che fosse l’amante e non il figlio. Una splendida piece teatrale, magistralmente interpretata dalla compagnia di Antonello Avallone, che a fine spettacolo ha rivolto un ringraziamento al pubblico di Velletri per i calorosi applausi. Il Teatro Artemisio-Volonté ha così dato il via ad una stagione entusiasmante, la cui prossima data è prevista per domenica 17 novembre alle 18.30 con Enzo Decaro e “Non è vero ma ci credo”. Biglietti in prevendita a Il Biglietto, Drin Service, on line su ticketone con i consueti prezzi (20 euro platea primo settore, 18 euro platea secondo settore, 15 euro galleria).

Print Friendly, PDF & Email