Iniziative di solidarietà durante le feste in alcune RSA dei Castelli

Alcune iniziative durante le feste per gli anziani di alcune RSA del territorio dei Castelli Romani, scuole ed associazioni, parrocchie e diversi volontari

0
130
auguri_aspettando_bar
Auguri aspettando il bar a Villa delle Querce

Natale è tempo di doni, di luci, tempo in cui risuona la parola bontà, che evoca gli affetti familiari l’infanzia, il presepio, la nascita di Gesù. Così per diverse persone il tempo natalizio è anche un momento di solidarietà verso chi è più in difficoltà, tempo in cui la solidarietà diviene festa e allegria come è stato per diversi anziani ospiti in alcune RSA dei Castelli Romani e per tantissime persone, in una serie di eventi organizzati, in questo periodo, insieme alla Comunità di Sant’Egidio. Il 14 dicembre si è svolta una festa presso le RSA Sacro Cuore di Lanuvio. Al pranzo alle bontà di queste feste si sono aggiunti i doni preparati dai ragazzi del catechismo della parrocchia di Santa Maria Maggiore di Lanuvio. I ragazzi, che si stanno preparando alla cresima, hanno partecipato al pranzo assieme ai loro catechisti e al nuovo parroco don Andrea De Matteis. Il pranzo è stato pensato dai dipendenti della RSA che hanno coinvolto le persone disabili del movimento degli AMICI della Comunità di Sant’Egidio, i quali, durante l’estate, mentre sono in vacanza, visitano e organizzano feste per gli anziani ricoverati nelle RSA dei Castelli. Il pranzo è stato arricchito dalle note del bravissimo artista Piero Nicolini e dalla presenza dell’assessore ai Servizi Sociali del comune di Lanuvio dottoressa Lucia Vartulli. il 12 e il 16 dicembre poi sono stati organizzati due momenti di incontro e di festa fra gli anziani della RSA di Villa delle Querce e i bambini delle scuole materne di Genzano – S.M. Gianni Rodari – e di Nemi dove siamo stati accolti dal parroco p. Vincenzo, nella casa dei p. Trinitari. Canzoni e recite dei bambini, poesie e favole degli anziani, hanno animato le feste poi uno scambio di doni e a seguire merende natalizie, in un clima di gioia a cui a Genzano hanno preso parte anche numerosi genitori e nonni. Le iniziative sono state realizzate grazie al profondo impegno delle maestre e del personale scolastico. Il 15 dicembre nel pomeriggio ai Landi, vicino Genzano, c’è stato un altro momento speciale: circa 20 anziani della RSA di Villa delle Querce si sono preparati alle feste natalizie facendosi sistemare i capelli da bravissimi e professionali parrucchieri. E’ il quinto anno che si ripete questa iniziativa gratuita nata da un’idea di Morena Battistini presidente del progetto Adriano (progetto che aiuta numerose famiglie nella zona). Si è voluto offrire un pomeriggio consacrato all’acconciatura dei capelli a persone in difficoltà da parte di parrucchieri professionisti, membri e amici del progetto Adriano. E proprio il giorno di Natale la Comunità di Sant’Egidio, con l’aiuto di tanti, ha fatto splendere ancora più forte questa luce di gioia, che nasce da una solidarietà che si fa vicinanza e dono gratuito, nel pranzo di Natale allestito nell’istituto a Genzano dei Padri Salesiani che da diversi anni con grande disponibilità ospitano questo evento. Pranzo per tutti, a cui, dopo il saluto del Commissario straordinario del Comune di Genzano dott. Nicola Di Matteo, hanno preso parte più di 150 persone, anziani degli istituti di Villa delle Querce, Mater Dei e Sacro Cuore, famiglie dalla Somalia venute con i corridoi umanitari, giovani e adulti dai Castelli Romani e da tanti paesi del mondo, perché il giorno di Natale nessuno resti solo. Tutti, adulti, bambini, anziani, hanno potuto trovare dentro di sé l’allegria e la speranza che si accendono vivendo un’esperienza di generosità e reciproca amicizia. E le feste continueranno con la tradizionale Befana che sarà offerta agli ospiti di Villa delle Querce i giorni 5 e 6 gennaio nel pomeriggio dalle persone della Comunità di Sant’Egidio dei Castelli.

Print Friendly, PDF & Email