Innova Carlisport Ariccia debutta in Coppa Italia a Catanzaro

0
662
Innova Carlisport Ariccia
Innova Carlisport Ariccia timeout
Innova Carlisport Ariccia
Innova Carlisport Ariccia timeout

SPORT – Inizia domani l’avventura dell’Innova Carlisport calcio a 5 nella Coppa Italia di serie B. La squadra di mister Mauro Micheli debutta sul campo del Catanzaro nel triangolare che mette in palio un posto nella Final Eight della competizione. «Ho visto i nostri avversari solo attraverso un video – dice Micheli -, i calabresi sono una squadra giovane, dinamica e con un solo “italo” (l’ex Polaris De Mello, ndr). Sono terzi in classifica nel girone meridionale che non è mai semplice, quindi sarà dura anche per noi». La Carlisport, comunque, ha cercato di preparare con attenzione la sfida organizzando un’amichevole a Cisterna contro la locale compagine che milita in serie C2, su un campo simile per dimensioni e superficie a quello dove si giocherà domani. «Il risultato della sfida coi pontini, ovviamente, non contava nulla, ma abbiamo cercato di far abituare i ragazzi ad una gara con tempi di gioco e riferimenti differenti rispetto al solito». Nel calcio a 5, solitamente, non si parla mai di “calcoli” e mister Mauro Micheli, nonostante la vittoria del primo turno della Partenope Monte di Procida sullo stesso Catanzaro (per 3-1), conferma la tesi. «In ogni caso il risultato finale non sarà decisivo – analizza il tecnico -. Certamente è un match che andrà gestito nelle sue diverse fasi con intelligenza. Giocare una partita alla volta: questo è l’input che daremo ai nostri ragazzi». La sfida interna contro i campani del Monte di Procida si giocherà il 25 febbraio, mentre sabato prossimo la Carlisport si ritufferà nel campionato con un’altra gara esterna, a Cagliari contro l’Atiesse. «Dal punto di vista mentale sono certo che la sfida in Sardegna non “influenzerà” quella di domani – rassicura Micheli -. Forse sul piano fisico potrebbe farsi sentire il doppio impegno ravvicinato calcolando anche che in campionato non avremo Bresciani per squalifica, ma ora affrontiamo questo impegno di Coppa Italia con l’obiettivo di passare il turno e conquistare il “premio” della Final Eight».

Print Friendly, PDF & Email