#IoRispetto, rientrati da Torino gli studenti di Cecchina

Albano Laziale: tre giorni a Torino contro odio e discriminazione per gli studenti dell’Istituto Comprensivo Cecchina con #IoRispetto

0
46
#iorispetto_torino
Tre giorni a Torino contro odio e discriminazione per gli studenti dell’Istituto Comprensivo Cecchina con #IoRispetto

Sono rientrati da Torino gli studenti della classe VD della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Cecchina a conclusione del progetto #IoRispetto, realizzato da CIFA for the Children ONLUS, in partenariato con l’Associazione Multietnica Mediatori Interculturali (A.M.M.I.), Amnesty International, COREP e ICEI che ha visto la città di Albano Laziale, insieme a Torino, Milano e Palermo, impegnate nel contrasto ai discorsi di odio e ad ogni forma di discriminazione. A Torino anche l’assessora alle Politiche Educative, Alessandra Zeppieri. «È  stata una bellissima occasione per i bambini e le bambine di Cecchina per confrontarsi con altre realtà e approfondire i temi affrontati in classe – ha commentato la delegata del sindaco Nicola Marini – Sono partiti con entusiasmo e sono rientrati ancora più motivati, con una bellissima esperienza da portare nel loro bagaglio. Ringrazio il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Cecchina, Pietro Volpones, e le docenti accompagnatrici per aver accolto il nostro invito a partecipare e aver creduto nel valore educativo del progetto – ha sottolineato Zeppieri – La tavola rotonda, realizzata insieme ai rappresentanti istituzionali di Torino e Milano, ci ha permesso di individuare i punti di forza del progetto e, soprattutto, ci ha dato l’opportunità di fare il focus sulle iniziative da intraprendere ed inserire nell’agenda politica per costruire una società più inclusiva. Ogni forma di discriminazione va combattuta con alleanze trasversali che abbiano come obiettivo quello di costruire una cultura del rispetto, dove il riconoscimento dell’altro sia sempre alla base del nostro agire – ha aggiunto l’assessora – Ringrazio Mauro Gasperini e Cristina Casella per tutto il supporto dato al progetto». A Torino gli studenti albanensi sono stati accompagnati anche dalla docente Laura D’Amico che ha preso parte al progetto sin dall’inizio, anche nella fase formativa. «Ringrazio l’assessora Alessandra Zeppieri a nome di tutti i miei alunni – ha commentato Laura D’Amico -ma soprattutto di coloro che spesso si sentono svantaggiati  e che per una volta nella loro vita si sono sentiti protagonisti di una esperienza  formativa di grande livello e sono stati veramente felici. Semplicemente grazie».

Print Friendly, PDF & Email