Isopo Patrizi, ad Ariccia il Pd punta sui giovani

0
2709
isopopatrizi
Daniel Isopo ed Elisa Patrizi - candidati del Partito Democratico ad Ariccia
isopopatrizi
Daniel Isopo ed Elisa Patrizi – candidati del Partito Democratico ad Ariccia

Daniel Isopo ed Elisa Patrizi, candidati in coppia, grazie alla possibilità fornita agli elettori dalla doppia preferenza di genere, ad Ariccia nella lista del Partito Democratico a sostegno di Mauro Serra Bellini Sindaco.

Daniel: 35 anni, psicologo;

Elisa: 28 anni, avvocato;

Quali le vostre passioni ed i vostri interessi fuori dal mondo lavorativo e fuori dalla politica?

Daniel: “Adoro lo sport e coltivo peperoncini che provengono da tutto il mondo”;

Elisa:  “Arti figurative, soprattutto pittura, letteratura, Moda”;

Siete entrambi alla prima candidatura: perché avete scelto di impegnarvi in politica in un momento in cui la politica è odiata dalla gente?

Daniel: “La mia passione e la mia professione è stare a contatto con la gente, ascoltarla e produrre un cambiamento sia per il singolo che per la collettività. E’ quasi una naturale conseguenza approcciarmi alla politica attraverso un gruppo di persone competenti e disponibili per dare voce e rappresentanza ai cittadini affinché possano modificare il proprio giudizio sulla politica e viverla attivamente”;

Elisa: “La politica, intesa come amministrazione, è una delle arti più nobili che l’uomo abbia mai conosciuto, è il motore di ogni società. Impegnarsi in politica costituisce dunque, un atto di responsabilità nei confronti della collettività, della comunità che ci appartiene e alla quale noi ci sentiamo di appartenere. D’altro canto il rischio di apparire interessati alla ricerca di un vantaggio personale, costituisce senza dubbio un deterrente per tutti coloro che invece sono mossi da ideali sinceri e che temono di essere additati come gli ennesimi avvoltoi, da chi ignora che la buona politica tenta soltanto, attraverso le proprie competenze, di cambiare o almeno di migliorare la società in cui viviamo. In questo momento storico, la politica viene percepita come un male dal quale tenersi alla larga e purtroppo tali spinte di anti-politica lasciano spazio a quei movimenti che non hanno alla base né le idee, né le competenze per poter governare e che finiscono per rappresentare un mero ostruzionismo che non ha come fondamento alcun progetto strutturale di cambiamento. Pertanto, l’unica possibilità di fronteggiare tale inevitabile deriva politica e di riflesso sociale, risiede nell’impegno e nella dedizione di coloro, tanto più giovani e con una formazione culturale alle spalle, che decideranno di mettersi in gioco”;

Perché gli ariccini oltre a voi due come consiglieri comunali dovrebbero votare Serra Bellini Sindaco?

isopo
Daniel Isopo

Daniel: “Perché è una persona onesta, disponibile, competente ed aperta a soluzioni moderne e innovative con grande rispetto e conoscenza del territorio”;

Elisa:  “Per le evidenti qualità personali e professionali, che costituiscono indubbi indici di affidabilità. Tra tutte le qualità possedute da Serra Bellini emergono in maniera preponderante la serietà, l’onestà e la coerenza politica, qualità quest’ultima che non può essere vantata da molti esponenti. Serra Bellini infatti, ha portato avanti un percorso politico esemplare e coerente, essendo da sempre schierato nelle file del Partito Democratico, avendo preso parte alla Giunta di centrosinistra dal 2006 e rivestendo la carica di Consigliere comunale dal 2011, con innumerevoli traguardi raggiunti. Invito i cittadini di Ariccia a votare Mauro Serra Bellini per lo spessore del programma presentato, che senza false promesse dettate dall’esigenza contingente di conquistare ingannevolmente una fetta di elettorato, si propone di porre Ariccia sempre più al centro della vita socio-politica dei Castelli Romani. Il programma elettorale, che invito tutti a visionare, contiene interventi mirati e specifici, studiati appositamente per valorizzare ogni zona del territorio comunale; interventi la cui fattibilità è attestata da studi ingegneristici realizzati ad hoc”;

Una vostra priorità su cui vi impegnereste da subito se eletti?

Daniel: “Una volta eletto mi impegnerò per quello di cui mi sono sempre impegnato, il sociale. Rendere l’amministrazione vicina ai cittadini e alle associazioni che sul territorio ogni giorno lavorano con i volontari per aiutare il prossimo”;

Elisa: “Mi impegnerei in primis per creare centri di aggregazione, soprattutto giovanile, all’interno del territorio comunale, per evitare che i ragazzi di Ariccia debbano spostarsi nei paesi limitrofi per svolgere attività di carattere ricreativo. Inoltre, ho particolarmente a cuore la riqualificazione del territorio, possedendo competenze specifiche in materia di urbanistica per ragioni di carattere professionale”;

Perché vi siete candidati nel Partito Democratico?

Daniel: “Ho scelto il Partito Democratico perché concretamente ascolta i cittadini e chi come me ha intenzione di fare per il proprio paese. Credono nella forza del gruppo e nella competenza. Non vi è altra lista ad Ariccia che avrebbe potuto rappresentarmi meglio”;

Elisa: “Perché riflette la mia ideologia politica. Ritengo inoltre che, il Partito Democratico sia l’unica forza politica avente le possibilità per poter amministrare con una visione in prospettiva. Invero, a differenza delle liste civiche create appositamente in vista delle elezioni amministrative e inevitabilmente destinate a sgretolarsi difronte al primo disaccordo dei vari componenti, con ripercussioni negative per l’intera cittadinanza, il Partito Democratico opera con costanza e coerenza non soltanto in campagna elettorale ma anche nelle fasi precedenti e successive alla stessa, riunendo al proprio interno coloro che si riconoscono in ideologie e valori comuni”;

Mi dareste entrambi una vostra breve definizione per descrivere Ariccia ad un turista che non la conosce per invitarlo a soggiornare e visitare la vostra città?

Daniel: “Per fare un inciso simpatico citerei Alvaro Amici: “Se dice che a Frascati so tutte carinelle, Marino e Arbano c’hanno sole e stelle ma l’angeli incantati, le belle fra le belle, sortanto qui ad Ariccia poi trovà”;

patrizi
Elisa Patrizi

Elisa: “Se dovessi descrivere il mio paese ad un turista, proprio per l’amore che provo verso l’arte, sarebbe difficile non iniziare partendo dalla magnifica Piazza di Corte, ideata da architetti del calibro di Gian Lorenzo Bernini e Carlo Fontana, proseguendo poi con la chiesa seicentesca di Santa Maria Assunta in Cielo, anch’essa realizzata dal Bernini. Continuerei descrivendo il Palazzo Chigi, che ospita il Museo del Barocco Romano, terminando da ultimo, ma non per importanza, citando il particolarissimo ponte storico. Inoltre Ariccia offre ai turisti, e non solo, una vasta scelta di carattere enogastronomico, attraverso le numerose fraschette, ideali per degustare i tipici prodotti locali, prima tra tutti l’amatissima porchetta ed i migliori vini dei Castelli Romani”;

Parlando con le persone in campagna elettorale avete scoperto cose, luoghi, problemi, storie della vostra città che prima non conoscevate o non gli davate troppa importanza?

Daniel: “Provengo da una famiglia ariccina da generazioni ma anche chi si trova qui da poco comprende la rivalutazione del nostro bellissimo centro storico, è questa la problematica più frequente che ho ascoltato e sulla quale intendo lavorare una volta eletto”;

Elisa: “Si, durante la campagna elettorale ho avuto modo di confrontarmi in prima persona con i cittadini ed ho appreso di problematiche che prima non conoscevo a fondo. Tali problematiche attengono soprattutto alle criticità presentate dal manto stradale delle zone di Cancelliera e Nocchienti, zone che non frequento solitamente. Inoltre, confrontandomi con i vari titolari delle fraschette ho appreso che l’elevato costo del parchimetro viene indicato dagli stessi quale causa principale del calo di afflusso della clientela negli ultimi anni”;

Daniel: fai un appello agli elettori sul perché dovrebbero votare Elisa?

Daniel: “Votate Elisa Patrizi perché è molto giovane ma allo stesso tempo estremamente preparata e competente, sarà un punto di riferimento stabile nella politica ariccina per i prossimi decenni”;

Elisa, Fai un appello agli elettori sul perché dovrebbero votare Daniel?

Elisa: “Invito tutti i cittadini a votare Daniel Isopo, mio collega di lista, in quanto trattasi di un giovane competente, preparato e mosso da sincera passione politica. Soprattutto, apprezzo Daniel per l’impegno che mette nelle attività di carattere solidaristico e di volontariato, partecipando in prima persona alla gestione ed al coordinamento dell’oratorio. Non si incontra tutti i giorni qualcuno che preferisce spendere il proprio tempo libero nel fare del bene al prossimo con dedizione e spiccato spirito di sacrificio, come invece Daniel fa con costanza da anni”.

Print Friendly, PDF & Email