Italia Nostra sul caso antenne a Frascati

Enrico Del Vescovo presidente sezione Italia Nostra Castelli Romani, "Frascati vende il territorio e la salute dei cittadini per un piatto di lenticchie"

0
374
parcheggio via consalvi
parcheggio di via Consalvi a Frascati

“ANTENNE a Frascati: raccolte firme contro l’installazione dell’antenna a Via Consalvi, inoltre si richiede un adeguato censimento delle SRB sul territorio.

ITALIA NOSTRA Castelli Romani esprime preoccupazione per la proliferazione sempre più pressante di ripetitori ed SRB (stazioni radio base) che da tempo hanno invaso  e continuano ad invadere il territorio di Frascati facendo la loro comparsa nei punti più svariati del territorio, tanto, a nostro avviso, da deturpare anche il paesaggio oltre che disturbare la serenità dei cittadini i quali avvertono giustamente il pericolo di una potenziale minaccia per la loro stessa salute.

In particolare esprimiamo il nostro sconcerto e disapprovazione riguardo alla prossima installazione dell’antenna in corrispondenza al parcheggio di Via Consalvi, sito ubicato proprio di fronte alla scuola pubblica ITC Buonarroti ed a diversi palazzi condominiali. Chiediamo all’amministrazione di Frascati di fermare in tempotale installazione anche in considerazione del fatto che lo stesso ente Parco regionale Castelli Romani aveva espresso il proprio diniego già lo scorso anno e che, inoltre, il regolamento comunale di Frascati in materia di antenne, redatto nel 2006, regolamento peraltro mai abrogato, e quindi ancora vigente, contempla tra i siti sensibili da rispettare anche proprio le scuole. Stigmatizziamo inoltre il grave disagio arrecato ai cittadini per la perdita, speriamo solo temporanea, di almeno 70 posti auto, considerando la persistente e logorante difficoltà che i cittadini si trovano a dover affrontare ogni giorno nel trovare il posto per parcheggiare la loro auto a Frascati, problema che certamente non può essere ignorato o sottovalutato.

A tale riguardo annunciamo di aver raccolto in pochissimo tempo durante questi ultimi giorni con una iniziativa improvvisata,ma ben determinata, quasi centocinquanta firme di operatori scolastici, studenti ed insegnanti che trascorrono parte della loro giornata presso l’ITC Buonarroti di Frascati per presentare una petizione rivolta all’amministrazione comunale affinchéquesta torni indietro nella installazione dell’antenna suddetta per i motivi sopra indicati.

Alleghiamo alla presente le firme raccolte di cittadini.

Infine ITALIA NOSTRA Castelli Romani chiede che l’ amministrazione comunale si faccia carico di svolgere un rigoroso censimento, i cui  risultati siano resi pubblici, di tutte le SRB installate sul territorio di Frascati con le loro caratteristiche tecniche e la loro precisa ubicazione, in modo da poter verificare la regolarità di tali installazioni e quale premessa necessaria per un adeguato piano antenne. A tal riguardo si ricorda anche la sentenza del TAR Lazio del 30 gennaio 2015 secondo la quale: ” …appare evidente l’ illegittimità del piano del 2013 che ha aggiunto ulteriori aree di proprietà comunale, nella parte in cui individuano specifiche aree da destinare alla  installazione degli impianti, senza considerare le aree già occupate da impianti esistenti” sentenza che richiama quindi la necessità  di verificare la preesistenza  di eventuali altre antenne  già dislocate nelle vicinanze”. dichiara il Presidente di  ITALIA  NOSTRA, sezione Castelli Romani Enrico Del Vescovo nel comunicato stampa in cui si rivolge al sindaco di Frascati,  dott. Roberto Mastrosanti e a tutti i consiglieri comunali.

 

Print Friendly, PDF & Email