Il Ju Jitsu Csen ricorda ancora Sara Donati

Domenica 27 maggio la seconda edizione del Trofeo Nazionale in memoria della giovane atleta Sara Donati evento a cura del Ju Jitsu Csen

0
568
5_memorial_donati_azione
Memorial Donati

Per il secondo anno consecutivo il Palacordoni di Rieti ospiterà, nella giornata di domenica 27 maggio, la competizione nazionale di Ju Jitsu in ricordo di Sara Donati, la sedicenne scomparsa prematuramente due anni fa insieme al padre in un tragico incidente.

Ad organizzare il tutto l’A.s.d. Kuden Goshin Ryu del M° Giuliano Spadoni, anche Coordinatore Nazionale del Settore Ju Jitsu del Centro Sportivo Educativo Nazionale, con il quale la ragazza si allenava con costanza, passione e ottimi risultati. Con il sostegno dello Csen Nazionale, il patrocinio del Comitato Csen Provinciale e quello del Comune di Rieti, la competizione porterà sui tre tatami allestiti tanti giovani e meno giovani appassionati della disciplina, che si affronteranno con sportività, rispetto e disciplina, proprio come Sara era solita fare. Attese società da varie Regioni d’Italia, per più di 300 atleti pronti a fidarsi nelle specialità di Fighting System, Ne-Waza, Agonistica e Demo Team.

“Per quanto sia doloroso ricordare la scomparsa di una propria allieva così giovane, sono contento che il tragico evento si sia trasformato in un messaggio positivo per tutti coloro che praticano lo sport che lei amava” ha affermato il M° Spadoni, che ha continuato sostenendo che “lo spirito di squadra, lealtà e serietà che contraddistinguevano Sara stanno diventando l’emblema di una manifestazione che mi auguro diventi un appuntamento annuale di rilevanza sempre maggiore per il nostro Ente”.

Il Trofeo, che avrà inizio domenica mattina alle h. 9:30, verrà presentato in conferenza stampa sabato 26 maggio alle h. 15:30, presso l’Aula Consiliare della sede della Provincia di Rieti. Presenti per l’occasione, oltre al Coordinatore Nazionale del Settore Csen Ju Jitsu M° Giuliano Spadoni, il Presidente Provinciale CSEN Rieti Armando Cavallari, il Sindaco Antonio Cicchetti, il Consigliere con delega alla sport Roberto Donati, il Presidente del C.O.N.I. provinciale Luciano Pistolesi, il Vice Presidente ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Vincenzo Lodovisi e, ovviamente, la Sig.ra Federica Carosi, madre di Sara.

Print Friendly, PDF & Email