La Cogianco Genzano cede in casa della Marca

0
771
Marca Futsal contro Cogianco Genzano
Immagine di Paola Libralato del match playoff del 4 Maggio 2013 tra la Marca Futsal e la Cogianco Genzano

Buona per prestazione e presenza in campo, non per il risultato, la prima di playoff della Cogianco in casa della Marca. Certo non la partita più brillante dell’anno, questo è fuori discussione, ma una gara giocata assorbendo i colpi di un’avversaria ferita dai precedenti risultati e bisognosa di trarre il massimo dall’incontro casalingo, prima di giocarsi gara-2 ed eventuale gara-3 a Genzano, una squadra che tra l’altro, al completo com’era ieri, è pur sempre, obiettivamente, una signora squadra.

Al PalaMazzalovo di Montebelluna Marca Futsal e Cogianco Genzano si affrontano per la quarta volta in stagione, nei tre precedenti, un pareggio ed una vittoria in campionato ed una vittoria larghissima in Coppa Italia, tutto in favore della Cogianco. La Marca fa a meno di Kuromoto, Chimanguinho e Bebetinho e mette dentro tutti i big (c’è anche Duarte), la Cogianco è partita alla volta di Montebelluna senza ovviamente Romano e senza gli acciaccati Miarelli e Del Ferraro, tre assenze italiane che lasciano poca scelta di formazione a Musti, che inserisce il capitano dell’Under 21 Proietti e sceglie di rinunciare a Paulinho.

La prima parte di gara è all’insegna dell’equilibrio, anche nei falli e nei cartellini gialli, sventolati prima all’indirizzo di Wilhelm poi di Mauricio. Diogo e Miraglia in questa fase sono poco impegnati, ma al 14’ la Marca approfitta dello spazio concesso e va in vantaggio con la deviazione di testa sul secondo palo di Ercolessi. Rotto l’equilibrio, il canovaccio non cambia di molto, la Marca continua ad avere un leggero predominio e la Cogianco resta bene in gara, ma nell’ultimo giro d’orologio si distrae ed incassa il 2-0 di Wilhelm, che recupera palla in pressione, si presenta in area, scarica per un compagno e poi si prende

giustamente tutti i meriti andando a spingere dentro il pallone inizialmente respinto, nonostante il tentativo di Diogo che ricaccia fuori la sfera a fil di linea quando questa, secondo il signor De Falco, è già entrata in porta.

Si va quindi all’intervallo con la Marca sopra 2-0 ed al rientro in campo, la Cogianco è chiamata a ripetere l’impresa del campionato, quando nella prima sfida stagionale al PalaMazzalovo riuscì a rimontare dal 2-0 al 2-2. Invece la gara si fa spigolosa ed anche qualcosa nel metro di giudizio arbitrale, non è più uguale al primo tempo. Al 12’ la Cogianco ha già 5 falli sanzionati ed un

minuto più tardi, arriva il 3-0 di Nora, che beffa Diogo con un rasoterra velenoso da appena fuori area. Musti chiama time-out e la Cogianco torna in campo con Mauricio portiere di movimento. La mossa, che qualche problemino al contrario nelle ultime settimane alla Cogianco lo aveva provocato, si rivela azzeccata, visto che in tre minuti prima lo stesso Mauricio al 15’, poi Crema al 18’ trovano la via del gol accorciando le distanze. Mentre i fantasmi della rimonta di campionato prendono forma al PalaMazzalovo però, la Cogianco, che con i cinque di movimento sta mettendo in difficoltà netta l’avversaria, spreca le ultime occasioni per pareggiare. Così il suono della sirena al 20’ sancisce la

vittoria della Marca in gara-1. Come preventivato anche dal presidente Giannini quindi, saranno necessarie tre gare alla Cogianco, costretta comunque a vincere giovedì prossimo, per passare il turno, mentre un pareggio o una seconda vittoria della Marca, aprirebbe ai vice-campioni d’Italia la strada verso la semifinale.

L’appuntamento è al PalaCesaroni giovedì 9 maggio alle 20.00, per una gara-2 che già di per se è un evento, visto che a distanza di anni, a Genzano, tornano i playoff Scudetto.

MARCA FUTSAL-COGIANCO GENZANO 3-2 (2-0 p.t.)

MARCA FUTSAL: Miraglia, Ercolessi, Borja Blanco, Follador, Wilhelm, Esposito, Caverzan, Duarte, Nora, Bertoni, Jonas, Bianchini. All. Fernandez

COGIANCO GENZANO: Diogo, Grana, Giasson, Everton, Rescia, Mauricio, De Bella, Mentasti, Crema, Saul, Proietti, Leofreddi. All. Musti

ARBITRI: Gennaro Luca De Falco (Catanzaro), Gianmichele Frasconi (Olbia), Nicola Zanna (Ferrara)

CRONO: Emanuele Pino Frangione (Bernalda)

MARCATORI: 13’29’’ Ercolessi (M), 19’22’’ Wilhelm (M) del p.t., 12’45’’ Nora (M), 14’42’’ Mauricio (C), 17’52’’ Crema (C) del s.t.

AMMONITI: Wilhelm (M), Mauricio (C), Giasson (C), Bertoni (M), Crema (C),

Miraglia (M), Duarte (M)

Print Friendly, PDF & Email