La Consigliera Ferrari a Predappio ed è polemica a Lanuvio

La Consigliera Comunale Ferrari va a Predappio ed è polemica a Lanuvio con il capogruppo di opposizione D'Alessio che presenta una mozione e chiede le dimissioni della Ferrari

0
330

E’ polemica a Lanuvio per delle foto postate sul social dalla Consigliere Comunale Gabriella Ferrari. Le immagini ritraggono la giovane esponente della maggioranza che sostiene il Sindaco Luigi Galieti, mentre visita la cripta dove è sepolto Benito Mussolini a Predappio.

“L’antifascismo è un valore scritto nella nostra Costituzione e nella storia dei territori, incluso Lanuvio che a causa della guerra voluta dal fascismo ha pagato un alto tributo di sangue e sofferenze” ha dichiarato il capogruppo di minoranza in Consiglio Comunale Rodolfo D’Alessio.

“Il gesto di fotografarsi e pubblicare le immagini sui social lo riteniamo inopportuno e vergognoso. Vogliamo pensare che sia frutto di scarsa conoscenza e consapevolezza della storia, dato che la collega che lo ha posto in essere è quel che si direbbe una brava persona, impegnata nel sociale. Tutto ciò però non rende a nostro avviso meno grave il gesto. Restiamo stupefatti del silenzio che arriva dall’amministrazione comunale, dalla maggioranza consiliare e dal Sindaco in proposito”. Ha continuato D’Alessio.

“Anche per questo abbiamo depositato una mozione che vogliamo sia discussa nel prossimo Consiglio Comunale, che vuole ribadire l’adesione ai valori antifascisti e democratici della nostra città, riprendendo una iniziativa che l’ANPI ha promosso. In più chiediamo le dimissioni della Consigliera Comunale che con il suo gesto dimostra di non avere consapevolezza del suo ruolo istituzionale’. Conclude il capogruppo di Lanuvio Unita verso il Futuro.

Print Friendly, PDF & Email