La giunta di Grottaferrata approva progetto Boutique per le Famiglie

0
995
grottaferrata_palazzo_consoli
Grottaferrata - Palazzo Consoli
palazzo_consoli
Grottaferrata – Palazzo Consoli

La realtà di Salvabebè – Salvamamme, associazione attiva da ben 15 anni in tutta la Regione Lazio, approda anche a Grottaferrata dove sarà al fianco di mamme e famiglie in condizione di grave disagio socio-economico.

La Giunta Comunale di Grottaferrata, con delibera n° 18 del 10 Luglio 2014, ha infatti approvato il Progetto “Boutique per le famiglie autunno – inverno”.

Tale iniziativa ha il fine di sostenere concretamente famiglie e persone in condizioni di fragilità e di pesante difficoltà socio – economica attraverso la distribuzione di vestiario, corredi e giocattoli, la cui durata del progetto è prevista a partire da Settembre del 2014 fino a Febbraio del 2015.

Il sostegno suddetto è attuato attraverso un supporto materiale reale ed ha l’obiettivo di raggiungere complessivamente mille utenti, che saranno segnalati da assistenti sociali, associazioni, fondazioni, parrocchie ed enti religiosi.

Al fine di garantire il supporto in loco all’utenza saranno coinvolte le Associazioni operanti sul territorio per attivare un sistema di distribuzione programmata di beni.

Tale operazione sarà preceduta da un’attività di raccolta e reperimento di materiali, immagazzinamento e rimessa a nuovo dei prodotti.

Il progetto e le sue attività saranno pubblicizzati e diffusi attraverso aggiornamenti del sito www.salvamamme.it , nonché sull’apposita pagina e sul gruppo Facebook.

L’adesione al progetto di Salvamamme rappresenta solo la prima di numerose iniziative che la nostra Amministrazione metterà in campo a favore della nostra cittadinanza in difficoltà”, ha affermato l’Assessore al Sostegno Sociale e Sussidiarietà Gabriella Sisti.  “Ci riteniamo un’Amministrazione espressione di quella sussidiarietà e solidarietà che è oggi sempre più dimenticata dal Governo Nazionale – ha proseguito – Sarà un nostro preciso obiettivo quello di rimettere la famiglia al centro della discussione politica, tutelandola nella sua dignità e nel suo ruolo valoriale“.

Print Friendly, PDF & Email