La juniores del Rocca Priora calcio domina il campionato

0
889
juniores_rocca_priora_calcio_con_maglia_per_spina
Juniores Rocca Priora calcio con maglia per Spina
juniores_rocca_priora_calcio_con_maglia_per_spina
Juniores Rocca Priora calcio con maglia per Spina

Se la Promozione ancora arranca (domenica scorsa battuta d’arresto a Sant’Angelo Romano per 4-2 nonostante la doppietta di Turchetta), l’Asd Rocca Priora calcio può davvero consolarsi con la Juniores Primavera che domina il girone C della categoria. D’altronde i piani paventati in estate dal dirigente responsabile Mariano Nazio, dal team manager Mauro Lulli e dall’allenatore Marcello Belli erano stati chiarissimi: «Vogliamo fornire giocatori alla prima squadra e vincere il nostro campionato». Detto, fatto: la Promozione pesca spesso nella massima formazione giovanile del club della famiglia Amelia e i ragazzi della Juniores sono primi in classifica con sei punti di vantaggio sul terzetto composto da Clembofal, Ferentino e Giardinetti. Nell’ultimo match il Rocca Priora ha superato per 5-0 la Borghesiana (in evidenza Scarselletta, autore di un tris personale), ma al di là del risultato la squadra ha fatto parlare di sé per uno splendido gesto di fair play. «Eravamo sull’1-0 quando Nesta ha crossato dal fondo e un suo compagno l’ha messa dentro per il gol del raddoppio – racconta Nazio -. Il nostro Nesta (altro ragazzo nel giro della prima squadra, ndr) ha suggerito all’arbitro, che aveva convalidato la rete, che il pallone da lui calciato in realtà era uscito dal campo e così il direttore di gara ha annullato la segnatura». Un altro bel gesto è arrivato a fine partita. «La squadra – dice Nazio – ha mostrato una maglietta di sostegno per Daniele Spina (il centrocampista che la scorsa settimana ha subito la rottura della tibia e del perone dopo un duro intervento di un avversario, ndr) che è sempre stato legatissimo a questo gruppo e, pur essendo convocato con la prima squadra, ha sempre seguito la Juniores Primavera venendo anche a bordo campo. E dopo la partita i ragazzi sono andati a trovare Daniele a casa per mangiare una pizza tutti insieme». Tornando alle questioni tecniche, per la Juniores Primavera ora arriva la sosta di due settimane decisa dal Comitato regionale. «Ricominceremo il 22 febbraio facendo visita alla Lodigiani – spiega Nazio – e per noi sarà una partita cruciale. Ma l’obiettivo sportivo è chiaro sin dall’inizio: vogliamo vincere questo campionato».

Print Friendly, PDF & Email