La posizione dei consiglieri De Pace e Testa sull’Asp Ciampino

0
733
piazza ciampino
Piazza della Pace a Ciampino
piazza ciampino
Piazza della Pace a Ciampino

“I Consiglieri Comunali Paolo De Pace e Mauro Testa consapevoli del dramma che si verrebbe a creare nei lavoratori e nelle loro famiglie nel malaugurato caso di messa in liquidazione della municipalizzata Asp e fortemente convinti della difesa del posto di lavoro di ogni persona rappresenti un obiettivo che deve essere fortemente perseguito, esprimono la loro volontà a votare il piano di risanamento industriale della municipalizzata Asp, che verrà presentato in Consiglio Comunale, a condizione che siano presenti elementi di discontinuità rispetto al passato ed una vera volontà della proprietà di pensare al futuro aziendale – con queste parole inizia la nota firmata dai consiglieri comunali di Ciampino Paolo De Pace e Mauro Testa. Per questo motivo condizioneranno il loro voto ad una serie di impegni, seri e dichiarati, che chiederanno vengano presi dall’Amministrazione e dalla maggioranza che la sostiene oltre il piano di ristrutturazione e che di seguito esplicitano:

1) Mantenimento delle tariffe alle attuali tabelle dei servizi a domanda individuale (mensa, scuolabus, ecc. ecc.) e conseguente mantenimento delle quote a carico delle famiglie;

2) Mantenimento della gestione pubblica delle farmacie;

3)Ritorno alla gestione pubblica della municipalizzata, alla scadenza dell’attuale appalto, degli asili nido comunali e del controllo della sosta a pagamento;

4) Integrazione del servizio di pulizia e manutenzione cimiteriale.

Vista la richiesta di responsabilità individuale per il salvataggio dell’Asp attraverso il voto in Consiglio Comunale i consiglieri richiedono, inoltre, un impegno personale da parte dei dirigenti aziendali per una auto-riduzione sostanziale del loro stipendio – si conclude così la nota – per contribuire in maniera inequivocabile al ripianamento del debito aziendale”.

Print Friendly, PDF & Email